Da "Toy Story" al record di Miss Italia: le curiosità sulla carriera di Frizzi

Fabrizio Frizzi sarà ricordato come "il volto gentile" della tv italiana. La sua carriera di fatto non è stata declinata solo sul fronte della conduzione: tutte le curiosità

Fabrizio Frizzi sarà ricordato come "il volto gentile" della tv italiana. La sua carriera di fatto non è stata declinata solo sul fronte della conduzione. La sua voce, pacata e semplice ha ad esempio accompagnato una generazione cresciuta con i cartoni animati della Pixar con Toy Story. Frizzi in Italia ha prestato la sua voce a Woody, lo sceriffo protagonista del film di animazione. Ma le curiosità sulla sua carriera non finiscono qui. Aveva un modello a cui ha fatto riferimento in tutti questi anni: Corrado. Il suo percorso professionale comincia in radio per poi approdare alla tv. Tra i programmi che hanno costruito la storia del conduttore ci sono ’I fatti vostrì, ’Scommettiamo che...?’, ’Luna Park’, Per tutta la vità, ’Cominciamo benè, ’Soliti ignoti - Identità nascostè e ’L’eredita'. Un elenco di successi tutti targati Rai. Era il conduttore a cui viale Mazzini si rivolgeva soprtattutto per recuperare nei momenti di crisi o di fatto quando un programma andava male. Tale era la fiducia nella sua profesisonalità che in Rai Frizzi era un vero e proprio punto di riferimento per tutti. Tra i suoi record c'è quello di Miss Italia. Ha condotto ben 18 edizioni. Di queste 15 sono state consecutive. Tra i programmi che saranno legati in modo indissolubile al suo nome c'è ad esempio "I Fatti Vostri".

Fu lo stesso Frizzi ad inaugurare il programma nel 1990 Per lui tre edizioni in conduzione. Poi è il turno di "Piazza grande", il programma che ha sostituito per un periodo "I fatti vostri", anche in questo caso un nuovo successo di ascolti. Impegnato anche sul fronte del sociale per diverse edizioni è stato il "padrone" di casa delle serate Telethon con raccolta fondi sulla Rai. La consacrazione in prima serata arriva con Scommettiamo che, un programma che ha fatto la storia della tv del servizio pubblico negli anni '90. Poi la conduzione di Miss Italia darà enorme popolarità al conduttore che diventerà uno degli uomini di punta di viale Mazzini. Gli ultimi anni sono stati scanditi dai game show. Da "I soliti ignoti" fino a l'Eredità. L'eterno ragazzo della tv italiana si è spento questa notte lasciando i suoi telespettatori orfani di quel sorriso semplice che lo aveva sempre accompagnato nelle sue sfide in tv.