Il "triste" Ben Affleck fa tornare in auge Simon & Garfunkel

52 anni dopo la pubblicazione, "The Sound of Silence" di Simon & Garfunkel è tornata in classifica grazie ad un divertente video virale che ha come ignaro protagonista l'attore Ben Affleck

Grande classico uscito nel 1964, vera e propria pietra miliare della straripante produzione del duo folk statunitense Simon & Garfunkel, il brano The Sound of Silence sta vivendo in queste settimane una sorta di seconda giovinezza. E il merito, per quanto inconsapevole, è dell'attore e regista Ben Affleck.

A onor del vero, il plauso andrebbe al creatore di un video tanto breve quanto il tempo che ci è voluto perché lo stesso diventasse virale in rete. Il filmato, della durata di un minuto e poco più, ha come protagonista principale proprio Ben Affleck, mostrandolo in un estratto da un'intervista con Yahoo Movies. Nella rapida sequenza, mentre l'intervistatore raccoglie le dichiarazioni di Henry Cavill, protagonista insieme ad Affleck del film Batman v Superman: Dawn of Justice, lo sceneggiatore di “Will Hunting – Genio Ribelle” sembra estraniarsi completamente - l'intervista si stava occupando delle aspre critiche ricevute fino a quel momento dalla pellicola basata sugli eroi della galassia DC Comics - tenendo fisso lo sguardo nel vuoto con un'espressione che sembra trasmettere una grande tristezza.

Proprio sotto queste immagini, sottolineando così quell'aura di amarezza che sembra aver colpito l'attore, il creatore del video virale ha mixato una parte della bellissima canzone di Simon & Garfunkel. Risultato? The Sound of Silence è tornata in voga come non succedeva da tempo. Il brano, infatti, a 52 anni dalla sua pubblicazione è rientrato al sesto posto nella classifica Billiboard delle canzoni rock. Lido che aveva già frequentato, per due settimane, solo nel lontano 1966.