Il (triste) pugno chiuso di Germano al Lido

Altro che "fierezza". L'attore ha fatto da apripista per "Belluscone"

L'Ansa scrive che ha salutato «con fierezza». In realtà, appena arrivato al Lido, Elio Germano ha alzato il pugno chiuso, altro che fierezza. E poco conta che fosse il pugno sbagliato due volte (il comunismo non è tra i benefattori dell'umanità e i «veri» comunisti salutano con il pugno sinistro chiuso, non col destro come ha fatto lui). Conta che il gesto dell'attore che nel film di Martone recita Leopardi (noto comunista...) sia stato l'apripista per «Belluscone» e l'arrivo di Sabina Guzzanti. E poi ci si stupisce se Rondi a 93 anni debba ancora giustificare di non essere di destra: «Ho fatto il partigiano». Già.

Commenti

patty

Lun, 01/09/2014 - 15:48

Povero deficiente.