Tv8 con un film diventa sesto canale nazionale

Quella dell'altro ieri era la serata del ritorno su Raidue di Santoro: è finita che l'anchorman ha realizzato l'8 per cento di share, non un flop ma neanche un trionfo, insomma un risultato giusto per quella rete ma un po' inferiore rispetto alle aspettative di un grande e vanitoso maestro della televisione. Però, oltre a Santoro, quello che salta all'occhio leggendo i dati Auditel di mercoledì, è il risultato eccellente di Tv8: il canale in chiaro di Sky con il film Angeli e demoni (tratto da Dan Brown, diretto da Ron Howard e con Tom Hanks protagonista), in prima serata è arrivato al 5,1 per cento di share con 1 milione e 100mila spettatori, diventando in quelle ore sesto canale nazionale. Un ascolto alto per una rete nata da poco tempo sulle ceneri di Mtv e che sta faticosamente cercando un pubblico generalista arrivando sul telecomando dopo i primi sei canali tradizionali di Rai e Mediaset. Certamente ha giocato a favore di Tv8 il fatto che il film in onda su Raiuno (Un fidanzato per mia moglie con Luca, Paolo e Geppi Cucciari) si è fermato a 2milioni 663 mila e 10,8% per cento di share. Insomma il pubblico che aveva voglia di gustarsi un bel film se lo è andato a cercare da un'altra parte. Angeli e demoni è stato il film più visto da quando esiste Tv8, un canale che nella scorsa stagione televisiva ha fatto il botto ospitando in chiaro Italia's Got Talent. E che si prepara a realizzare altri colpi soprattutto perché dietro c'è Sky, la sua immensa library di film, i diritti di format internazionali e la strategia di programmazione giocata tra canali gratuiti e a pagamento.