ULTIMI EROI DELLA FORMULA UNOQuel terribile incidente del '76

Anno 1976, due uomini completamente diversi si contendono il mondiale F1 fino all'ultima gara. Uno è Niki Lauda, computer austriaco della Ferrari; l'altro è James Hunt, playboy londinese della McLaren. Uno è freddo e calcolatore, l'altro caldo e sregolato. Niki sopravvivrà al rogo dell'incidente del Nurburgring, ma sotto il diluvio del Fuji, ultima gara, pur in testa al campionato, si ritirerà per la paura. Il titolo andrà ad Hunt per 1 punto. Rush (la volata) racconta questa rivalità. Lauda, 64 anni, ora è boss Mercedes F1. Hunt è morto nel '93, a 45 anni: attacco di cuore dopo una vita di eccessi.