Uomini e Donne, Giulia Cavaglià si confessa: "Mi dispiace, ma stimo lo stesso Lorenzo"

La nuova tronista del programma pomeridiano di Maria De Filippi parla della scelta di Lorenzo Riccardi, non nascondendo il suo dispiacere

Giulia Cavaglià, nuova tronista di Uomini e Donne, torna a parlare della scelta di Lorenzo Riccardi, della scorsa settimana, in cui a lei era stata preferita Claudia Dionigi. Un duro colpo per la giovane di Moncalieri, che sicuramente le ha lasciato l'amaro in bocca, ma non le ha fatto perdere la speranza di poter finalmente trovare, anche lei, il vero amore.

Nel corso di un'intervista a Uomini e Donne Magazine, Giulia ha voluto confessare il suo stato d'animo di questi giorni. "Non posso dire di stare bene. - racconta - Mi dispiace per come è andata e, a mente fredda, non voglio pensare di dover buttare nel cestino tutto quello che ho vissuto". Non ha, di certo, nulla di cui rimproverarsi, perchè "le emozioni che ho provato erano vere, perciò spero che anche la sua scelta sia stata fatta con il cuore, altrimenti dovrei ritrovarmi a pensare che tutto quello che ho sentito in questi mesi con Lorenzo fosse finto e non voglio". Un sentimento di bene nei confronti del ragazzo pugliese che sicuramente non è scomparso da un giorno all'altro. "Stimo tanto questa persona (Lorenzo, ndr) e come ho sempre detto l'incoerenza fa parte di lui". Tuttavia, si lascia andare anche a qualche bordata nei suoi confronti: "Claudia è sicuramente più matura, affronta le situazioni in modo meno complesso del mio, e non con quell'impeto e quella passione che appartengono ai miei 23 Anni. Io sarei stata una scelta più complessa perché ci saremmo scontrati. Claudia è quella che lo fa ragionare e può attenuare i suoi spigoli". Per Giulia, insomma, Claudia è stata la scelta più semplice, meno complicata rispetto a quella che Lorenzo poteva fare decidendo di iniziare una storia con lei.

Nonostante ciò non disdegna qualche parola di autocritica, affermando che "per una volta nella vita evidentemente non sono stata all'altezza della situazione, ma non posso farmene una colpa. L'amore non è un'equazione matematica, dove la somma delle emozioni porta necessariamente allo stesso risultato per entrambi. Bisogna accettarlo".

Ormai la questione è chiusa e Giulia è pronta a ripartire. Ma questa volta sarà lei a dover scegliere.