Valli a capire quei Tull

Più cervellotici che in A Passion Play (1973) i Jethro Tull non lo sono mai stati. E pasticcioni. Eppure furono premiati con il primo posto nella classifica statunitense. Un mistero. Che dire: all'ascolto l'opera brilla per pretenziosità e scarsezza di idee. Unica cosa all'altezza la copertina (che ha ispirato il film Il Cigno Nero). Elegante ristampa quadrupla rimasterizzata dallo specialista Steven Wilson. Niente compressioni, per fortuna. Riservato ai fan integralisti e facoltosi.