Vasco, Modena capitale del rock

Da giorni sta accogliendo il Popolo dei 230mila con un calore e un'organizzazione mai visti. I bar da giorni hanno in sottofondo tutto gli album di Vasco

Modena è davvero la capitale del rock. Da giorni sta accogliendo il Popolo dei 230mila con un calore e un'organizzazione mai visti. I bar da giorni hanno in sottofondo tutto gli album di Vasco, da Non siamo mica gli americani in avanti. "Vogliamo omaggiare tutti questi bei giovani che portano allegria nella nostra città" commenta una barista (che si dice seguace di Ligabue, tranne oggi). La gente suona per strada con la chitarra ed è un attimo che i gruppi arrivato in treno dalla Puglia e i milanesi in giro con zaini e tende si riuniscano in tanti pre-concerti spontanei. La città è assediata da telecamere, vigili, polizia ma il clima è quello della festa. "Buon concerto " ti senti dire in ogni negozio, in ogni ristorante e alle edicole dove, immancabilmente, sono esposti i poster di Vasco e della sua band. I bambini in giro in bici con le mamme hanno imparato per l'occasione il ritornello di Albachiara e non vedono l'ora di condividerlo. E da quando l'altra sera il Blasco ha invitato gratis i modenesi al suo pre concerto, non c'è dubbio, li ha conquistati tutti. Anche quelli che per tutto il resto dell'anno ascoltano Ligabue.

Commenti

yulbrynner

Sab, 01/07/2017 - 21:21

qusnte malignita ho letto su vasco solo perché non e' di destra scritte da persone inutili e ignoranti che giudicano le persone dal partito politico quando c'e tanta gente che della politica non gli frega nulla cosi come a vasco fate solo SCHIFO!

Luciano2071

Sab, 01/07/2017 - 21:36

La capitale dei pirla