Vasco Rossi ricorda il padre: "Sarebbe stato fiero di me"

In un post su Instagram, Vasco Rossi ricorda suo padre scomparso nel 1979, poco prima che la carriera spiccasse il volo

In un post che Vasco Rossi ha pubblicato, recentemente, sul suo profilo Instagram, ha voluto ricordare il padre che è deceduto per un infarto nel lontano 1979. Poco prima che la carriera di Vasco toccasse i fili del successo, il rocker ha dovuto affrontare un grave lutto. Il ricordo è ancora vivo in lui, tanto da omaggiare Giovanni Carlo, detto Carilino, in uno scatto condiviso sui social (qui all’interno della news).

È venuto a mancare poco prima che tutto cominciasse” scrive Vasco Rossi nel post. “Sarebbe stato fiero di me” continua. E poi aggiunge: “è morto di lunedì, a causa di un malore improvviso, era il 31 ottobre del 1979. Mi rammarico che mio padre non ha potuto vedere quello che ho combinato. Mi avrebbe sorretto, ne sono sicuro” scrive. “A lui ho dedicato Canzone” continua, “era forte come un leone e la sua assenza improvvisa ha segnato profondamente la mia carriera” conclude.

Vissuto a Zonca, tra Bologna e Modena, con mamma Novella e papà Carlino di professione camionista, Vasco Rossi ancora oggi, durante le interviste, non approfondisce mai né il suo passato né la sua giovinezza. Il dolore per scomparsa del padre è fresco in lui, nonostante il tempo trascorso. “Mi chiamo Vasco per onorare un compagno di Carlino che è deceduto in Germania durante la guerra” accenna il rocker. A 66 anni è ancora instancabile. A breve dovrebbe partire il suo nuovo tour.