La voce su Santoro: "Ha chiuso la sua società e ha licenziato tutti"

Dopo la cancellazione del programma dai palinsesti di La7 per la prossima stagione, il conduttore "avrebbe chiuso baracca e licenziato tutti"

Michele Santoro avrebbe detto basta con Servizio Pubblico. Dopo la cancellazione del programma dai palinsesti di La7 per la prossima stagione, secondo quanto racconta Dagospia, il conduttore "avrebbe chiuso baracca e licenziato tutti". Nel futuro vorrebbe occuparsi di documentari e della produzione di un film. Cairo sul futuro di Santoro è stato chiaro: "Santoro aveva già da tempo manifestato l'intenzione di fare l'autore e il produttore piuttosto che il conduttore. Vedremo se in futuro ci farà qualche altra proposta che potremo elaborare insieme".

A quanto pare però il conduttore avrebbe deciso per una rottura secca con l'editore. Sempre secondo Dagospia, pare che voglia chiudere la sua società, la Zerostudio's, controllata al 66.8% da Michele insieme alla moglie Sanja Podgajski e al 30% dall'Editoriale Il Fatto spa. Infine a quanto pare Santoro sarebbe irritato con Betarice Borromeo per il mancato invito al suo matrimonio. E tra i due sarebbe sceso il gelo.