The Voice, dopo suor Cristina arriva un trans sul palco del talent show

I coach si sono girati e hanno apprezzato la voce di Daniel. Ma Noemi, di spalle, si è chiesta se si trattasse di un uomo o una donna

Se un anno fa suor Cristina aveva portato scompiglio sul palco di The Voice, facendo parlare la stampa di mezzo mondo e creando un vero e proprio caso, in questa edizione del talent canoro di Raidue il personaggio che potrà far discutere è Daniel Petrarulo, 29 anni da Grottaglie (in provincia di Taranto). La sua particolarità? All'anagrafe si chiama Daniela. Eh già, i quattro giudici alle Blind Auditions hanno valutato l'esibizione di un transgender.

I coach si sono girati e hanno apprezzato la voce di Daniel. Noemi, di spalle, si è chiesta se si trattasse di un uomo o una donna. Ed il neoconcorrente di The Voice of Italy ha raccontato la sua storia: infatti, si trova in un momento delicato di transizione per diventare a tutti gli effetti un uomo. "Il mio è un percorso da donna a uomo, è molto delicato e duro da affrontare. All’inizio pensavo che la mia voce sarebbe sparita, invece adesso sono convinto che l’avrò per sempre. Sogno di realizzarmi e comunicare con la musica: partecipare a The Voice potrebbe voler dire aprire delle menti. Vado a testa alta perché non rinnego nulla di come sono, alla fine sono sempre me stesso" sono state le parole di Daniel prima di salire sul palco.

Dopo l'esibizione ha raccontato in breve la sua storia: "All'anagrafe sono Daniela, ma sto cercando di eliminare quell'ultima vocale che mi stava scomoda". Sul palco delle Blind Audition ha presentato la cover di Always di Bon Jovi, convincendo tutti i coach a girarsi: prima Noemi, poi i Facchinetti e Piero Pelù, infine anche J-Ax. Daniel ha scelto di entrare nel team dell’unica donna in giuria, Noemi.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Gio, 05/03/2015 - 13:19

Questa è la nuova società. Per avere successo bisogna essere strani, diversi, fuori dagli schemi, creare scandalo, curiosità morbosa e polemiche. Quello che una volta nelle fiere paesane erano i fenomeni da baraccone. Ormai il mondo è loro. Auguri e figli trans...

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Gio, 05/03/2015 - 13:50

mi convinco sempre di più che i due Facchinetti non capiscano un' H di musica.. ieri, addirittura, Facchinetti padre chiedeva a Facchinetti figlio, mentre viaggiavano le note di "knocking on heaven's dooor", : " ma di chi è questa?".. se tanto mi lo scandalo non è il trans ma i Facchinetti

linoalo1

Gio, 05/03/2015 - 17:39

Per carità!!Eliminiamo queste trasmissioni diseducative!I giovani,debbono avere dei punti ben fissi dettati soprattutto dalla Natura|L'Uomo è Uomo e la Donna è Donna perché la Natura li ha fatti così!Semmai,insegnate loro, la differena che c'è fra uomo e donna,ed il perché!Altrimenti si che i giovani crescono con le idee confuse!Lino.