Un Wagner d'oro al Met

Wagner, prima e dopo la Seconda Guerra Mondiale, conobbe al Met un'Età dell'Oro. Allora non era facile eseguire il compositore di cui Hitler era fanatico. Il Führer contribuì alla gloria di Wagner negli USA con la fuga delle stelle del canto: impressionante Lauritz Melchior, tenore dai polmoni d'acciaio. Sul podio, direttori di altissimo profilo (Fritz Reiner, Arthur Bodansky, George Szell, Erich Leinsdorf, Fritz Stiedry) erigono un monumento alla musica di Wagner.