Whitney Houston: dal 2020 il tour con gli ologrammi

Whitney Houston rivivrà grazie a un progetto all'avanguardia, tramite un ologramma: in programma vi è un tour che potrebbe toccare tutto il mondo

Whitney Houston potrebbe calcare ancora una volta i palchi di tutto il mondo, grazie a un progetto innovativo basato sul ricorso a un ologramma. Una realizzazione incredibile, pronta a entusiasmare i fan dell'artista, ancora impegnati a piangere la sua precoce e improvvisa scomparsa avvenuta nel 2012. Le voci a riguardo del tour si rincorrevano da tempo: già nel 2016 era stato effettuato un primo tentativo, poi successivamente bocciato dalla famiglia. Ma ora dalle ipotesi e dai progetti si è passati alla conferma ufficiale, con la partenza dell'"An Evening With Whitney: The Whitney Houston Hologram Tour". La prima data avrà luogo a Liverpool il 27 febbraio 2020, seguita da Manchester, Leeds, Glasgow, Aberdeen, Dublino, Birmingham, Bournemouth, Cardiff, Brighton, Nottingham e Londra.

Il tour, prodotto dalla Base Entertainment, potrà avvalersi delle tecnologie più sofisticate, in grado di creare un ologramma dell'artista dall'effetto realistico. Le musiche e la voce originale di Whitney renderanno sicuramente perfetto il risultato finale, anche grazie alla rimasterizzazione dei brani della diva. Il progetto può contare anche sulla presenza di una band dal vivo, di un coro, quindi di un corpo di ballo diretto dalla gettonata coreografa Fatima Robinson.

Un tentativo simile era stato effettuato in passato per il programma The Voice della NBC, dove l'artista aveva cantato in coppia con Christina Aguilera, mentre gli ologrammi sono già stati impiegati per far rivivere il talento di Roy Orbison. Un'iniziativa davvero singolare che verrà replicata per un tour di Buddy Holly e, un giorno, anche per Ronnie James Dio e Amy Winehouse. La scelta di riportare in vita la Houston, anche se solo virtualmente, giunge finalmente alla fase finale dopo anni di prove e tentativi che non hanno mai trovato il consenso della famiglia. Morta troppo precocemente, la diva non è mai sparita dai cuori dei suoi fan, come ha recentemente riconferma il brano "Higher Love” del 1991, remixato con estremo successo dal producer musicale Kygo per l'estate 2019.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?