"Whitney Houston poteva salvarsi: doveva confessare di essere lesbica"

Withney Houston aveva una relazione lesbo con il suo braccio destro e questo avrebbe potuto salvarla da una vita fatta di droga e psicofarmaci

"Whitney Houston avrebbe potuto fare una fine diversa se avesse reso nota la sua relazione lesbo": con queste parole di rammarico il marito parla della celebre cantante statunitense.

Bobby Brown ha svelato i segreti più intimi della moglie alla rivista americana US Weekly. L'uomo ha confermato le voci che già circolavano quando la Houston era ancora in vita, ma che la cantante ha sempre smentito: l'ugola d'oro statunitense aveva una relazione omosessuale con la sua assistente e amica Robyn Crawford.

Secondo Bobby, Whitney non ha mai confermato di avere rapporti con le donne per rispetto verso i genitori, i quali non avrebbero mai accettato la sua bisessualità. I famigliari sapevano e hanno cercato di insabbiare tutto pagando i media. Il rifiuto dei suoi genitori ha fatto soffrire moltissimo Whitney Houston che ha soffocato i suoi dispiaceri nella droga e negli psicofarmaci.

Bobby Brown ha rivelato di non aver mai parlato di questo argomento con la moglie perché sapeva che lei cercava di nascondere tutto e non aveva piacere a confidare il suo segreto. "Whitney ha iniziato a drogarsi il giorno dopo le nostre nozze" - ha raccontato Brown. Secondo quanto riporta la rivista americana, il matrimonio stesso, festeggiato in pompa magna, sarebbe stato celebrato per coprire la relazione tra le due donne.

Whitney Houston aveva incontrato l'amore (lesbo) della sua vita da adolescente. Subito le due donne divennero inseparabili, ma quando la carriera di Whitney Houston cominciò a decollare Robyn fu "nascosta" e divenne il braccio destro della cantante. Il tutto era statao pensato per camuffare la loro relazione. Bobby Brown ha concluso il suo intervento dicendo che il silenzio su questo amore lesbo è stata la rovina della cantante: "Se fosse stata resa nota la relazione con Robyn, Whitney oggi sarebbe ancora viva".