X Factor 9, Elijah fenomeno web. Audizione per Mika, tre sì

Seconda parte delle audizioni per X Factor: il fenomeno è Elijah, sedicenne americano e "pusher della felicità". Mika fa l'audizione con una fan: tre sì

Prosegue la ricerca dei talenti migliori d'Italia sotto il grande logo di X Factor. Dopo il boom della scorsa settimana, i quattro giudici hanno continuato ad ascoltare e giudicare concorrenti che sognano di arrivare sul palco della X Factor Arena, a partire dal 22 ottobre. È stata una puntata segnata da molti "sì" nonostante le pochissime esibizioni davvero esplosive, e anche gli "incompresi" hanno regalato giusto qualche risicato sprazzo di divertente spettacolo. Su tutti spicca certamente Elijah, "pusher della felicità", secondo l'appellativo creato appositamente per lui da Fedez. Sedicenne italo americano, paffuto e con le guance rossissime, faccia simpatica e sempre col sorriso sulle labbra, si è presentato sul palco con cappello, camicia a quadri e ukulele e ha creato l'esibizione di maggior successo della serata. I giudici, impazziti per lui, gli danno quattro doverosi sì, e Skin addirittura gli ha palpato il sedere.

Si fanno notare i LandLord, band formata da tre ragazzi e una ragazza, che eseguono "West Coast" di Lana Del Rey: Elio non è convinto e sottolinea alcuni errori, mentre Mika, Fedez e Skin li promuovono senza alcun dubbio. La giuria si è invece spaccata su Fabiola, giovane messicana che arriva sul palco con un look decisamente provocante, racconta di aver conosciuto il fidanzato - nonché prossimo marito, almeno stando a quel che dicono loro dietro le quinte - a Medjugorje durante un viaggio per fare volontariato e poi canta "You Shook Me All Night Long" degli AC/DC. Ovazioni dal pubblico, ma i due "no" da Mika e Skin la bocciano: i fischi dagli spalti convincono i giudici a rivedere la propria valutazione e alla fine passa il turno, richiamata sul palco a furor di popolo.

Passa anche Santino, professore e cantautore, che fa subito presa sul pubblico nonostante una performance vocale non indimenticabile. Supera il turno anche Zoci, ragazza che era nel pubblico in attesa che Skin - di cui è grande fan - le autografasse l'ukulele: la leader degli Skunk Anansie le sigla lo strumento e poi la convince a salire sul palcoscenico per un'audizione totalmente imprevista. Per lei qualche imprecisione ma i giudici le perdonano tutto, vista l'emozione del momento, e alla fine sono quattro sì.

In conclusione di puntata il momento più divertente, l'arrivo sul palco di Miriam, fan di Mika giunta da Atene solo per conoscere il suo beniamino. Semplicemente, non sa cantare: il cantautore britannico la raggiunge e canta con lei la sua hit "Stardust". Alla fine al voto ci va il duo e arrivano tre sì che sono più per spettacolo che per merito: chissà cosa succederà ai Bootcamp.