X Factor 9: esce Luca, Mika senza concorrenti

Nella puntata di X Factor 9 in gran parte dedicata alla musica italiana, Luca perde lo scontro finale con Enrica: Mika, di conseguenza, rimane senza alcun concorrente in gara

X Factor, Facebook

Puntata in gran parte dedicata alla musica italiana, quella andata in onda sulle frequenze di Sky Uno. E la gara penalizza i due più giovani del talent, Enrica e Luca, rispettivamente delle Under Donne di Skin e degli Under Uomini di Mika. Allo scontro finale è proprio il giovane diciasettenne a dover dire addio al palco di X Factor 9, lasciando il suo giudice senza concorrenti e perdendo la possibilità di presentare l'inedito la prossima settima.

Lo show comincia con un'esibizione corale, un tributo a Michael Jackson in collaborazione con Enel e con la complicità del pubblico da casa: al crescere dell'apprezzamento da parte degli spettatori, infatti, si modificano luci e coreografie, fino all'esplosione finale. Si passa quindi alla prima manche, che questa settimana prevede una doppia difficoltà per i concorrenti: non solo presentare un brano in italiano, ma cantarlo sul palco accompagnati da una band. Apre le danze Davide, con una versione tutta raggae de "L'italiano" di Toto Cotugno: una scelta che, grazie alla lungimiranza di Elio, riesce a conquistare il pubblico. Segue Enrica con "Adesso e qui (nostalgico presente)", brano molto apprezzato di Malika Ayane: sebbene la cantante segni una buona performance, i giudici non sembrano essere del tutto convinti, sia per la staticità rispetto alle evoluzioni passate della giovane, che forse per una tonalità troppo bassa, così come sottolineato da Elio. I Moseek, poco dopo, si confrontano con "Tutti I Miei Sbagli" dei Subsonica: una hit da sempre molto apprezzata, che la band sabauda ha presentato a Sanremo nel lontano 2000. L'esibizione convince, tuttavia Skin non nasconde qualche dubbio sull'intonazione della cantante. Prova davvero esemplare quella di Giosada, il quale porta sul palco "Amore che vieni, amore che vai" di Fabrizio De Andrè: la bravura del giovane convince pubblico e giudici, per un esisto unanime della performance. Più complessa, invece, l'apparizione di Luca: purtroppo malato e con 39 di febbre, si confronta con "Ti scatterò una foto" di Tiziano Ferro. Nonostante la salute messa a dura prova, il ragazzo riesce comunque a portare a casa una buona esibizione, forse però non sufficiente per colpire i telespettatori. Chiudono gli Urban Stranger: per loro Fedez assegna "La libertà" di Giorgio Gaber, frenata da qualche problema tecnico all'inizio. Il pubblico approva, ma Skin non è pienamente convinta.

La prima manche segna la sconfitta di Enrica al televoto, prima candidata allo scontro finale e, dopo l'ospite internazionale Jess Glyne, si torna alle normali assegnazioni. I Moseek portano sul palco "Do I Wanna Know?" degli Arctic Monkeys, in una versione più elettronica rispetto all'originale, una sorta di "comfort zone" secondo Elio. Luca, sempre provato dalla febbre, presenta invece "Stitches" Shawn Mendes. Si verifica un piccolo scontro tra Fedez e Mika, subito risolto, poiché il rapper ritiene che l'esibizione sia troppo simile a quella di Ed Sheeran della scorsa settimana. Giosada conquista di nuovo pubblico e giudici con "Shock The Monkey" di Peter Gabriel, mentre gli Urban Stranger destrutturano "Loser" di Beck. Chiude la manche Davide con "Wildfire" di SBTRKT, il quale viene mediamente rimproverato per un eccesso di manierismi. Il televoto decreta Luca come secondo sfidante all'ultimo scontro e, per decisione di Fedez, si finisce al TILT: è sempre il pubblico a casa a decretare l'eliminato, optando proprio per Luca. Mika rimane quindi senza cantanti, mentre il prossimo giovedì verranno finalmente presentati gli inediti.