X Factor 9: Skin in lacrime per proteggere Ilenia Filippo

Seconda parte dei Bootcamp a X Factor, le scelte di Mika e Skin: polemiche per la graffiante Eleonora Anania, lacrime per il doppio no a Ilenia Filippo

Anche Mika e Skin hanno scelto i rispettivi sei ragazzi che accedono agli Home Visit della nona edizione di X Factor. Giovedì sera, durante l'ultima parte dei Bootcamp, i due giudici "internazionali" del talent di Sky Uno hanno individuato i concorrenti che accedono alla fase successiva: ai dodici ragazzi passati la scorsa settimana, divisi equamente tra le scelte degli Over di Elio e dei Gruppi di Fedez, se ne sono aggiunti altrettanti nelle categorie degli Under Uomini e delle Under Donne, guidate rispettivamente dal cantante anglo-libanese e dalla rocker inglese. La serata - seguita da 1,2 milioni di telespettatori con una share del 3,6% - è stata aperta dai ragazzi di Mika, una categoria che a prima vista sembra più debole delle altre ma che ha al suo interno un paio di personaggi interessanti: il ruolo del giudice sarà quindi fondamentale. Passano il turno Marco Gori, Giacomo Runco in arte Eva, Leonardo Marius Dragosin, Luca Valenti, Angel Gabriel e Vittorio in arte Cranio Randagio. L'impressione è che agli Home Visit partano favoriti Leonardo, Luca ed Eva, protagonisti delle performance migliori della serata sulle note rispettivamente di "Stay with me", "Take me to church" ed "Eppure sentire (un senso di te)". A sorpresa va a casa il sedicenne Elijah Walti, il concorrente che nelle audizioni aveva conquistato giudici e pubblico con la sua risata trascinante e che Fedez aveva giustamente soprannominato "piccolo pusher della felicità": decisione inevitabile, per Mika, dato che il ragazzino si è letteralmente bloccato durante la sua esibizione.

Tra le ragazze guidate da Skin, passano il turno Selene, Eleonora, Margherita, Martina, Enrica e Gaia. Tra tutte, spiccano le esibizioni di Gaia sulle note di "Someone like you" e di Selene con "Enjoy the silence". Ma la performance che sicuramente ha fatto più discutere è quella di Eleonora Anania, la ragazza che nelle audizioni aveva proposto "Bad Romance" e aveva sorpreso tutti con una voce estremamente graffiante: anche nei Bootcamp ha mostrato il suo grintosissimo "vocione" portando sul palco "Sally" di Vasco Rossi. Il risultato ha diviso il pubblico a metà, tra chi la ama e chi non la sopporta - soprattutto in rete - ma Skin le ha dato il suo "sì" e c'è da scommettere che arriverà ai live. In questa gara sono stati vissuti anche i momenti più commoventi della serata: la leader degli Skunk Anansie ha detto no a Ilenia Filippo, la ragazza del gruppo The Helena già bocciato nella scorsa puntata da Fedez. Skin amava la voce della ragazza e le ha proposto di fare i Bootcamp nella sua categoria "abbandonando per strada" suo fratello, ma un'esibizione poco convincente sulle note di "Come foglie" l'ha tradita e le è costata una "seconda" eliminazione, accolta con lacrime e commozione da parte sia della stessa ragazza sia da Skin che è corsa ad abbracciarla. A questo punto cresce l'attesa per i live, mancano appena due settimane al via: prima, però, tutti i ragazzi dovranno affrontare gli Home Visit: tra sette giorni i quattro giudici accompagneranno i propri sei ragazzi allo scoglio decisivo. O dentro o fuori: per ogni categoria, dei sei attualmente in gara ne rimarranno solo tre, e saranno i componenti ufficiali delle squadre che arriveranno sul palco dell'X Factor Arena, a partire da giovedì 22 ottobre.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Ven, 09/10/2015 - 14:32

Tanto vale leggere Novella 2000 o Sorrisi e canzoni. Eppure non riesco a credere che in questa redazione siano convinti che i lettori del Giornale siano tutti assidui telespettatori e fan di X factor, Grande fratello, Isola dei famosi, De Filippi. Non posso crederlo, mi sembra impossibile. Forse sbaglio ad avere una buona opinione del Giornale; certo, comincio a pensare che sia più alta e migliore di quella che il Giornale ha dei propri lettori. Mi resta il dubbio.