Alessandro Gassman: "Dopo X-Factor? Leo deve studiare"

Dopo l'eliminazione da X-Factor, Alessandro Gassman parla di suo figlio e dell'esperienza che ha vissuto in una recente intervista

Ha fatto molto scalpore l’eliminazione di Leo Gassman, figlio di Alessandro Gassman, da X-Factor. Per il giovane non è stato facile riuscire a colpire il cuore dei giudici, a causa dell’eredità che grava sulle sue spalle. Essere figlio di uno fra gli attori più bravi e celebri del cinema di oggi non è facile. Eppure il giovane cantante ha sempre incassato le critiche ed ha sempre proseguito per la sua strada. È stato però eliminato in semifinale, durante l’ultimo ballottaggio.

Successivamente, dopo un periodo di silenzio, Alessandro Gassman, in una recente intervista al giornale “F”, ha finalmente parlato di suo figlio Leo e dell’esperienza che ha vissuto ad X-Factor. “Ho preferito restare con un profilo basso. In molti hanno pensato che ero contro alla decisione di Leo di partecipare al talent, ma non è così. Sono fiero lui” afferma Gassman. “Rappresenta la terza generazione della mia famiglia di artisti, però prima della musica ora Leo deve pensare agli studi. Deve laurearsi” continua. “Ho sempre trattato Leo come un figlio, non come un amico. Ci vuole severità e dolcezza. È adulto oramai ma si è sempre confrontato con me.” E sulla sua performance ha affermato. “Si è distinto, è stato bravo” conclude.