Lo spettacolo in Parlamento è un chiaro messaggio a Prodi

L’indecoroso spettacolo dei parlamentari dell’Unione nelle aule del Parlamento è eloquente; con i «pizzini», altro che nomi errati, hanno dato un preciso messaggio a Prodi, in poche parole anche il partito più insignificante tiene in sacco il prode coniglio che, come un pugile suonato, continua a ripetere che ci sarà un governo forte.
Ormai Prodi è oltre il patetico ed il buon gusto ed è l’unico che si ostina a non capire che il suo governo dei pizzini avrà vita cortissima; la dimostrazione eloquente c’è stata. Quello che però lascia esterrefatti è che nella sinistra non si faccia avanti uno «con gli attributi» e mandi a casa Prodi. Governerà poco, ma almeno darà alle istituzioni un po’ di dignità.
Leonardo Cecca Gazzola (PC)