Lo Spezia affonda col Mantova: si salvano Guidetti e Do Prado

Allo stadio «Dino Martelli» finisce 3-1: i liguri attaccano ma non riescono a brillare

da La Spezia

Denis Godeas affonda lo Spezia. L'attaccante del Mantova è scatenato e realizza una tripletta che spegne sul nascere le velleità esterne degli aquilotti. Allo stadio «Dino Martelli» finisce 3 a 1, un risultato che punisce oltremodo i liguri protagonisti di una prova discreta contro un grande avversario candidato alla promozione in Serie A. Oltretutto gli aquilotti recriminano per un gol realizzato da Guidetti dopo 120 secondi di gioco ed annullato per un fuorigioco millimetrico. Bandierina gialla che non si alza al 19' quando Godeas scatta in sospetto offside e fulmina il portiere Dazzi. Lo Spezia reagisce. Chiude il tempo in avanti ma non riesce a pareggiare. A provarci è Do Prado pericoloso sia al 30' che al 40'.
Ad inizio ripresa il raddoppio locale. Lo realizza ancora Godeas che al 6' fa bis con una punizione bomba. Potrebbe essere il colpo del k.o. invece i liguri reagiscono ed accorciano le distanze con Guidetti al 16'. Un minuto prima lo spezzino aveva seminato il terrore nelle retroguardia lombarda. Il finale dello Spezia è all'attacco. Soda chiude con il tridente ma non c'è fortuna. In contropiede il Mantova fa tris con la tripletta personale di Godeas ancora in rete al 38' del secondo tempo. Ora si stacca la spina sperando che il prossimo gennaio porti alla società bianca gli aiuti finanziari sperati.
Dazzi 6: tre gol sono tanti ma non è il caso di dargli la croce addosso. Ha fatto il suo.
Giuliano 5.5: schierato a destra cerca come sempre di spingere sulla sua corsia.
Bianchi 6: la difesa ormai dipende da lui. Godeas mette in crisi il reparto.
Pecorari 5.5: al rientro dopo un po' di stop si trova a fare i conti con un avversario da brivido.
Rossi 6: non gli si poteva chiedere di più. Assente da un mese ha fatto tutto quello che poteva.
Biso 6: lotta e subisce interventi forti a centrocampo (dal 35' s.t. Colombo: s.v. poco tempo per mettersi in luce dopo tanta assenza).
Padoin 6: prova più volte il tiro ma questa volta il gol miracolo non arriva.
Fietta: 6 lavoro oscuro a centrocampo.
Camorani 5.5: cambia ancora reparto e va a centrocampo. Questa volta non è brillante come al solito (12' s.t. Ribas: s.v. prima presenza, poche occasioni).
Do Prado: 6.5 sempre attivo cerca il tiro e mette in movimento Guidetti. Bene così.
Guidetti: 6.5 è sempre lui. I difensori del Mantova lo mettono nel mirino, lui li fa impazzire.
Soda: 6.5 l'impresa era improba. Lui ci ha provato.