Lo Spezia affonda. «È fallimento»

da La Spezia

Lo Spezia alza bandiera bianca e si arrende al Mantova. Contro i lombardi gli aquilotti colpiscono una traversa, vedono il pallone danzare sulla linea di porta e poi affondano al 3' della ripresa grazie a Corona bravo a superare da pochi passi Santoni. Finisce 0 a 1 per i biancorossi, un risultato che vale una condanna anticipata. Nel primo tempo è Di Vicino a tenere bene la squadra di casa. L'attaccante nel finale della prima frazione prova anche una rovesciata spettacolare ma senza troppa fortuna. Brivido per lo Spezia al 15' con il colpo di testa ravvicinato di Godeas bloccato da Santoni. Nella ripresa, come detto, i pali fermano la punizione calciata da Di Vicino mentre Corona entrato da pochi minuti firma il gol partita. I tifosi aquilotti lasciano anzitempo lo stadio dando forti segni di scoramento. «Non ci sono alternative al fallimento - commenta amaro Roberto Quber, presidente aquilotto - Mi sorprende solo la motivazione che le nostre avversarie hanno messo contro di noi».
Santoni: 5. Bravo al 15' del primo tempo sul tap in ravvicinato di Godeas, colpevole sul gol.
Padoin: 6. Aa inizio ripresa ha sui piedi l'occasione del gol, spara una bomba. Ce la mette tutta.
Tedeschi: 4,5. Paurose amnesie in alcune azioni di copertura. Non sembra mai in sintonia con i compagni di reparto.
Ceccarelli: 6. Reduce dalla rosolia gioca senza allenarsi. Marca Godeas riuscendo a fare il massimo.
Gorzegno: 5. Partita a due facce. Bene il primo tempo dove gioca in difesa, meno brillante la ripresa con Soda che lo avanza a centrocampo.
Herzan: 6. Il trenino ceko non si stanca mai, cerca di dare dinamismo a un centrocampo che non brilla di certo per rapidità e volume di gioco.
Romondini: 5. Dimentica i miglioramenti delle scorse giornata. È tornato lento e abulico (dal 25' s.t. Kontè: s.v. non entra mai in partita).
Camorani: 5.5. Non è una grande giornata, quando arretra in difesa sembra fuori ruolo.
Di Vicino: 7. Sembra essere l'unico a crederci ancora. Nel primo tempo prova la rovesciata, nella ripresa coglie una traversa (dal 42' s.t. Buda: s.v.).
Guidetti: 5. Il capitano ha perso lo smalto che aveva un tempo
Eliakwu: 5. Non si intende con Guidetti
Soda: 6. Sufficienza politica. Alla partita della vita si presenta con gli uomini contati e una squadra con il morale a terra.