Lo Spezia all’esame Pizzighettone

Enrica Suzzi

da La Spezia

Che Spezia sarà, dopo la sconfitta di Marassi? Una formazione ancora più convinta dei propri mezzi, vista la comunque buona prova di Genova, o una squadra amareggiata e deconcentrata? La trasferta di Pizzighettone, contro la sorprendente matricola che occupa la terza posizione di classifica, darà le risposte alle domande che i tifosi, dalle 22,20 di martedì si pongono. Certo, da qui alla fine del girone di andata, i ragazzi di Antonio Soda sono chiamati a confermare quanto di buono fatto vedere, in gare che, sulla carta, Pizzighettone a parte, sembrano abbordabili: Pro Sesto e Ravenna in trasferta, Fermana e Padova in casa. Le possibilità per restare molto in alto ci sono tutte, ma gli aquilotti dovranno comunque cercare di tornare al più presto a quella vittoria che manca da cinque turni per non perdere le zone più alte della classifica. Quindi, trasferta a "Pice" con l’unico obiettivo di fare i tre punti e tenere a distanza quelle squadre che, piano piano, si sono fatte sotto: dal Pice al Monza, dal Padova al Pavia.
Sul campo lombardo Antonio Soda sembra intenzionato a confermare l’undici che ha giocato a Marassi. Fiducia totale anche ad Alessi, giocatore attorno al quale le avversarie stringono gabbie sempre più asfissianti, rendendo spesso difficile il rifornimento ai due attaccanti,Varricchio e Guidetti. L’unico dubbio di Soda riguarda Maltagliati: l’esperto centrale è alle prese con una contrattura. Dovesse rendersi indisponibile, probabile l’impiego di Addona al centro e Florindo sulla sinistra. Azzardiamo la formazione: Rotoli, Bianchi, Addona, Fusco, Maltagliati e Grieco, Ponzo, Padoin, Varricchio, Alessi e Guidetti. Tra i padroni di casa non ci sarà l’esperto Porrini. In attacco grande attenzione al bomber Coralli, sette reti, una in meno del capocannoniere del campionato, lo spezzino Guidetti.
Almeno trecento tifosi spezzini che, nonostante la neve caduta in queste ore in Lombardia, seguiranno gli aquilotti. Arbitrerà Domenico Celi di Campobasso.