Spezia all’ultima spiaggia

da La Spezia

Dopo una settimana difficile, caratterizzata dal botta e risposta tra il presidente Pino Ruggieri e la squadra, dal ritiro anticipato a Rivoli e dalle dichiarazioni di un Antonio Soda tra l'incudine e il martello, arriva la resa dei conti, l'ultima spiaggia per rimanere attaccati alla salvezza. Uno Spezia che si gioca tutto, compreso il futuro societario, deve affrontare la prima della classe oggi alle 15 in uno Stadio Olimpico di Torino in festa. Lo Spezia tenta il colpaccio per guadagnarsi almeno la partecipazione ai play-out, una sfida impossibile se non improbabile
Ci vorrà senz'altro un'impresa per riuscirci, anche se, il mister "traghettatore" juventino, Corradini, dovrà fare i salti mortali per presentare una squadra all'altezza del campionato della sua squadra, per le numerosissime assenze per infortunio, squalifiche e under 21.
Ed ecco che l'impresa appare meno improba, ammesso che gli aquilotti ritrovino il passo delle gare migliori.
Un vero e proprio esodo della speranza, con tutti i mezzi, dal pullman al treno, dalle auto ai pulmini.
Antonio Soda, per giocarsi al meglio le ultime carte a sua disposizione, ha pensato ad uno schema piuttosto coperto in avvio, ma con tante soluzioni offensive pronte, eventualmente, per la ripresa.
Senza Frara, ancora fermo per squalifica, con Quadri e Ponzo rimasti a casa, il mister avrà invece a disposizione Max Guidetti che ha smaltito l'affaticamento muscolare.
Molti i problemi per mister Corradini, soprattutto per il centrocampo, molti i giovani convocati per la gara, con scelte quasi obbligate per il tecnico.
Difesa ed attacco saranno composte da giocatori più esperti, con Del Piero che non ha voluto mancare al congedo dai propri tifosi.
Nonostante tutto, nonostante le diatribe, nonostante il calendario ed un Treviso-Arezzo che la Snai rende gara imbarazzante ( la vittoria dei locali è quotata a 9 volte la posta, quella dell'Arezzo 1,18), i tifosi dello Spezia dimostrano un amore senza confini. Alle 19 di venerdì erano circa 1500 i biglietti venduti dalla Lottomatica tra popolari e tribuna dello stadio Olimpico di Torino. Una vigilia carica di speranza.
Infatti anche nell'ultima partita di campionato i tifosi spezzini non mancheranno di dare il loro sostegno alla squadra che hanno seguito sin dall'inizio della stagione.