Allo Spezia basta non perdere per non perdere la serie B

da La Spezia

Lo Spezia, dopo la vittoria con la Juventus e dopo l'impresa dell'altra sera al Picco, ci crede sempre di più. La permanenza in serie B è ancora possibile, ma per conquistarla c'è ancora uno scalino, quel Verona che esce dal catino spezzino sconfitto, ma non domo. Ora sono i gialloblù ad attendere in casa gli spezzini, in un Bentegodi che si annuncia veramente «caldo», per tentare di ribaltare il risultato dell'altra sera.
«Qualsiasi commento è superfluo». A Gian Piero Ventura la sconfitta brucia. «Abbiamo buttato via la partita - dice - ma c'è ancora il ritorno». Mister Soda dal canto suo lancia già la sia sfida tutta all'attacco: «Questa serie B ce la siamo conquistati l'anno scorso, i giocatori, il presidente, i tifosi. Vederli così incitare la formazione come l'altra sera al Picco, anche quando eravamo sotto di un gol è stato straordinario. In B partite facili non ce ne sono».
Ora però c'è il ritorno a Verona, l'ultimo atto di una lunga battaglia per restare in serie B. Il ritorno si giocherà in un clima teso, dove i locali non potranno sbagliare. In caso di vittoria dello Spezia saranno infatti i liguri a restare in B, così come in caso di risultato di parità (per l'esito della sola gara di Verona), saranno i veronesi a restare in B invece solo se fossero loro a vincere la sfida casalinga. Infatti con questa ultima possibilità a salvarsi sarà chiaramente il Verona perché il regolamento prevede che, in caso di parità tra gli esisti dei due risultati (vittoria dello Spezia in casa e del Verona in casa), si salva la squadra che è meglio piazzata nella regular season. Non sono quindi previsti supplementari o rigori che invece ci sarebbero stati nel caso di identico piazzamento in classifica di regular season.
La gara si disputerà in anticipo, di giovedì. Arriva così l'ufficialità da parte della Lega, la gara di ritorno tra Verona e Spezia, quello che dovrebbe essere l'esito dei play-aut (ma c'è anche la questione del Messina) sarà anticipato a giovedì 21 giugno con inizio alle ore 19. Lo spiega bene in una nota la Lega Calcio: «Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti, vista la richiesta avanzata dall'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive del Ministero dell'Interno di anticipare la disputa dell'incontro Hellas Verona - Spezia, gara di ritorno dei play-out per la permanenza nel campionato di serie B, già programmata per venerdì 22 giugno 2007, onde evitare la concomitanza con altro evento cittadino per il quale è prevista una grande affluenza di pubblico (l'apertura della stagione lirica. Ndr) dispone che la gara si disputi giovedì 21 giugno 2007, con inizio alle ore 19».
I tifosi spezzini si stanno già organizzando, sperano in almeno 5.000 biglietti.