Lo Spezia cerca punti a Modena

Terzo appuntamento per lo Spezia che oggi giocherà, alle 15, in quel di Modena. Lo scherma che mister Soda adotterà al «Braglia» sarà probabilmente quello con Guidetti come unica punta, e Colombo un po’ più arretrato. Biso in campo dal primo minuto. Il tecnico poi sceglierà uno fra Do Prado o Manzoni che si affiancherà a Frara e Saverino. Dietro Camorani, Bianchi, Pecorari e Giuliano. Insomma a Modena vedremo uno Spezia più prudente? Pare l’obiettivo di mister Antonio Soda, che potrebbe anche sistemare Biso o Saverino davanti alla difesa. Nell’allenamento tattico degli ultimi giorni sono comunque state diverse le soluzioni provate. Nel pre-allenamento del Luperi, a Sarzana, il portiere spezzino Santoni parla della partita alla quale tiene moltissimo: «La sfida di quest’anno sarà sicuramente diversa da quella dello scorso campionato. Quella volta abbiamo perso noi, giocando molto male e meritando la sconfitta, pochi i meriti dei padroni di casa. Domenica sarà tutta un’altra cosa. Sebbene, sia chiaro, il Modena è un avversario forte e va rispettato». Rispetto alla passata stagione la società emiliana ha perduto solo i centrocampisti Campedelli e Gemiti, oltre al difensore Centurioni. Modena-Spezia è stata affidata all'esordiente Carmine Russo, classe 1976, della sezione di Nola. Assistenti: Buonocore e Rubino, 4° uomo Bolano. Per commemorare Pavarotti verrà osservato un minuto di raccoglimento prima dell'inizio, il Modena giocherà con il lutto al braccio.