Spezia, la disfatta scatena ire e accuse del presidente

Disfatta Spezia, oggi merita la C1. Contestazione dei tifosi al termine. Tutti in ritiro da stasera. Silenzio stampa ordinato da Ruggieri che imbestialito entra in sala stampa lanciando pesanti accuse: «Tutti in ritiro da stasera, poi vediamo», le sue parole. Ma fuori dallo stadio i tifosi contestano la squadra e il mister. Situazione delicatissima. «Entro 48 ore ridurremmo la rosa a 18 elementi, alcuni vanno a casa da stasera, inguardabili. Il ritiro è punitivo, una partita così deve far prendere della decisioni drastiche perché crediamo ancora nella salvezza. Resta la grande amarezza per questi tifosi, ma entro 48 ore prenderemo decisioni irrevocabili». Mister Soda è pronto a dimettersi, e Ruggieri lo conferma: «Il mister mi ha detto che se serve e disposto a farsi da parte, ma è chiaro che non è lui il colpevole. Io nel mirino ho soprattutto la squadra ed alcuni giocatori che si assumeranno tutte le loro responsabilità».
Ruggeri però nel dopo partita, in una tesissima conferenza stampa, parla chiaramente, lanciando segnali davvero forti, come mai era successo. C'è oggettiva materia per l'ufficio indagini: «Il calcio è inquinato e lo sappiamo, ci sono stati inquinamenti arbitrali e li hanno scoperti, e di altra natura. Il nostro è il secondo caso. Il risultato di oggi è frutto della seconda osservazione». A precisa domanda dei cronisti se alcuni giocatori non abbiamo dato tutto ha detto: «Ci sono alcuni che tirano dietro la gamba e pensano all'anno prossimo. Si, è così, i segnali sono stati forti anche dai colloqui avuti».
Queste i voti di uno Spezia che non merita più di un 4 corale, 4 come i gol ne lo hanno annientato a Modena ad opera di Gilioli, Pinardi (2) e Bruno su rigore..
Santoni 6 si salva solo lui nel crollo dello Spezia ma la sua sufficienza è solo sulla fiducia, perchè la crisi coinvolge tutti.
Nicola 4 (22' st Padoin 3), Giuliano 4 e Fusco 4 fanno parte di un settore che non sta in piedi e che in certi casi sarebbe meglio non vedere in campo, per loro il voto è corale così come è corale il risultato negativo in campo
Gorzegno 3, Saverino 3 e Confalone 3 anche per loro un voto di gruppo, perchè si vince assieme e si perde assieme, così come si gioca male tutti assieme ed il risultato si vede.
Ponzo 3 diventa un fantasma per molti momenti della partita, dove fosse se lo sono chiesti in tanti. (18'st Do Prado 5 inutile sperare nel bis con il gol fatto al Genoa, non c'è) .
Alessi 5,5 almeno ci prova, cosa che non hanno fatto gli altri e tanto basta, ma poi alla fine anche lui rientra nella norma della squadra.
Guzman 5 è uno di quelli che si impegna, ma forse gli ultimi non saranno i primi (29'st Bruccini sv).
Guidetti 5 le speranze che molti avevano in lui sono finite male come la sua prestazione di oggi
Allenatore: Antonio Soda 5, inutile un voto più basso glielo ha già dato il capo. Il 4 a 0 la dice tutta.