Spezia e Sambenedettese si affrontano a parti invertite

Enrica Suzzi

da La Spezia

Una squadra in forma, un'altra in cerca di riscatto dopo l'arrivo del terzo allenatore stagionale. Spezia e Sambenedettese si affrontano al «Picco» con stati d'animo differenti. Gli aquilotti, secondi in classifica con due punti di vantaggio sul Padova, immediato inseguitore, sono reduci dall'apprezzabile pareggio di Salerno. Gli adriatici, affidati al Principe Giuseppe Giannini, cercano disperatamente di risalire la china, lasciando in fretta il terzultimo posto di classifica. E lo fanno anche grazie al calciomercato invernale che ha portato il forte attaccante Docente e il portiere Concetti (non ancora disponibile) in rossoblù. Tanto è cambiato, quindi, dalla partita di andata. Allora, a San Benedetto, si affrontavano la prima in classifica a punteggio pieno (la Samb) e gli aquilotti, che a causa del rinvio del match con la Salernitana, avevano ottenuto soltanto il punticino all'esordio a Busto Arsizio. Gli aquilotti si imposero per 3-1 dando la scalata a quello che, poi, s'è rivelato un grandissimo girone di andata. Oggi gli aquilotti, che in dieci incontri storici al «Picco» con la Samb hanno vinto solo due volte, ripropongono i neoacquisti Groppi e Giuliano, mentre Gorzegno non ha ancora ottenuto il transfert dalla Lega. Soda però deve fare a meno dello squalificato Varricchio, capocannoniere del campionato con dieci reti. Al suo posto Matteo Pelatti, centravanti che ha già al suo attivo quattro reti stagionali. Rientra, dopo squalifica, Paolo Ponzo. La probabile formazione: Rotoli tra i pali; Bianchi, Fusco, Maltagliati e Giuliano in difesa; Ponzo, Grieco e Groppi a centrocampo; Alessi dietro alle due punte, Pelatti e Guidetti. La Samb si schiererà con il 3-4-1-2; Di Dio in porta; Macaluso, Zanetti e Zini in difesa; Yantorno, De Rosa, Bagalini e Piva a centrocampo; Berardi alle spalle di Scandurra e Perrulli. Il neoacquisto Docente potrebbe entrare a gara in corso. Arbitrerà Velotto di Grosseto.