Alla Spezia il Festival compie 40 anni con i big

L’appuntamento con il jazz spezzino spegne le candeline. Infatti il Festival Internazionale del Jazz della Spezia compie i suoi primi 40 anni. Con un primato: quello di essere l’unico festival italiano a non avere mai subito interruzioni, ospitando dal 1969 i più grandi artisti jazz del mondo. L’edizione 2008 si terrà il 20-21-22 luglio alle ore 21.15 in piazza del Bastione, in pieno centro storico, in un teatro organizzato con 1.000 posti a sedere (i concerti in questo caso sono a pagamento). A seguire, i concerti del «Dopofestival Jazz & Drink», in piazza Mentana, dalle 23 e fino alll’una (i concerti sono gratuiti).
In piazza Mentana, anch'essa nel centro città, ci sarà un unico grande bar all’aperto: tavolini, sedie e un palco sistemato di fronte al Teatro Civico. il Jazz Club creato apposta per il festival ha una capacità di 300 posti e rimarrà aperto per i tre giorni della manifestazione a partire dal primo pomeriggio.Ad inaugurare la 40ª edizione del Festival Internazionale del Jazz della Spezia sarà la cantante Diane Schuur (domenica 20 luglio ore 21.15 – piazza del Bastione), tra i nomi della rassegna: Vito Di Modugno Organ Quartet, Herbie Hancock & Group «The River Of Possibilities Tour», Antonio Ciacca Quartet, Paolo Fresu/Uri Caine Duo e Raffaele Casarano & Locomotive Quartet. In occasione del Festival Jazz della Spezia, si esibiranno nella provincia anche artisti come Kenny Barron, Kenny Weeler, Sarah Jane Morris, Riccardo Arrighini, Ludovico Einaudi, Giovanni Allevi e altri.