Lo Spezia finisce la benzina: sei partite senza vittorie, Ruggeri a gennaio sul mercato

Sesta gara senza vittorie per lo Spezia e secondo posto che adesso viene condiviso con il Padova. Lo Spezia non riesce a vincere a Pizzighettone e si mangia le mani per aver gettato alle ortiche una vittoria che manca ormai da sei turni.
Aquilotti che passano in vantaggio con gol di Varricchio, ma una distrazione difensiva, con Addona e Fusco che perdono l'uomo, costa il pari di Coralli. L'unica recriminazione è per l'ennesimo palo colpito da bomber Guidetti, e fanno tre nelle ultime quattro gare (sette per gli aquilotti dall'inizio della stagione). Il Genoa prende il largo e allora allo Spezia non resta che concentrarsi sul secondo posto. Non c'è rassegnazione, beniniteso, ma la consapevolezza che la rosa troppo ristretta non sta permettendo a mister Soda di far rifiatare alcuni dei pezzi pregiati e che, oggi, sono in evidente affanno: da Ponzo ad Alessi per arrivare a Fusco. Pino Ruggieri, presidente ligure, alla fine della gara di domenica ha annunciato che a gennaio ci saranno rinforzi per dare peso all'organico. Intanto non resta che tornare al successo e tenere stretta la seconda piazza. Domenica arriva al «Picco» il fanalino di coda Fermana: l'occasione per riprendere ad assaporare la gioia del successo.