Spezia, Guidetti non basta a fermare la valanga Pisa

da La Spezia

Finisce 4-1 per il Pisa il «derby» ligure-toscano. I nerazzurri fanno loro la sfida più attesa del campionato con un iniziale uno-due micidiale merito della premiata ditta Castillo-Kutuzov. Il vantaggio ospite infatti arriva subito. Contropiede nerazzurro, servizio per D'Anna in area ligure e fallo da rigore, ingenuo, di Giuliano. Dal dischetto Castillo infila il vantaggio. È il 4'. Il raddoppio toscano giunge al 21' con un’azione fotocopia. Questa volta l'intervento falloso non c'è. Basta il tocco di Kutuzov per far scivolare il pallone in rete con Dazzi tagliato fuori. Pochi istanti dopo Cerci sfiora il terzo gol con una punizione dal limite che sfiora la traversa di pochi millimetri. Lo Spezia accorcia nel finale del primo tempo con una bomba di Guidetti al 40'. Lo Spezia chiude in dieci per l'espulsione di Camorani, somma di ammonizioni. Nella ripresa Kutuzov fa tris al 16' e chiude il match. Juliano al 41' fa poker.
DAZZI: 6 poco da fare sul rigore. Incolpevole sul raddoppio. Freddo e puntuale in occasione dei frequenti contropiedi del Pisa, soprattutto dalla corsia di destra.
GIULIANO: 5 causa il rigore su D'Anna con un intervento ingenuo in area. Lo poteva evitare con un pizzico di attenzione in più.
ZANINELLI: 5 gli scappa Kutuzov troppe volte. (dal 19' Ceccarelli: s.v. poco tempo e situazione già compromessa)
PECORARI: 5.5 gli tocca Castillo e non è un bel pomeriggio. Sfiora il gol al 10' con un tocco su corner ma patisce la brutta giornata della difesa locale
CAMORANI: 5 va su Cerci. Fatica tantissimo, complice anche il terreno pesante. Atterra Cerci in area ma l'arbitro non fischia il secondo rigore. Nel finale del primo tempo viene espulso.
BISO: 5.5 non è una giornata adatta ai suoi piedi eleganti. Terreno troppo scivoloso e infido per lui. (24's.t. Manzoni: s.v. bene il rientro).
DO PRADO: 6 lo Spezia si affida a lui per tagliare fuori il muro difensivo dei toscani. Si busca un giallo per un intervento inutile ( dal 19' Colombo: s.v. anche per lui poco tempo).
SAVERINO: 6 solita grinta ma il campo non lo agevola. Mette lo zampino nelle poche occasioni offensive dello Spezia
PADOIN: 5.5 si vede poco a centrocampo. Patisce l'irruenza degli ospiti.
GORZEGNO: 6 venerdì aveva la febbre. Ieri era in campo. Il solito corazziere per l'armata di Antonio Soda. C'è sempre.
GUIDETTI: 7 vede la porta come pochi. Gli basta un pallone per andare in doppia cifra. È l'anima dello Spezia, sempre di più.
All. SODA: 6 questa volta ha quasi tutti disponibili e schiera la formazione migliore. Rimane da capire perché lo Spezia abbia patito così l'inizio gara.