La Spezia, Madonna Lia per i dieci anni del museo

Da dieci anni il museo Lia rappresenta il fiore all’occhiello dell’arte e della cultura a La Spezia. Proprio per celebrare questo traguardo del museo a lui intitolato, Amedeo Lia presterà un altro dei suoi gioielli, «La Madonna Lia», importante dipinto della sua collezione privata, dipinto che è stato accuratamente studiato da David Alan Brown della National Gallery di Washington.
«La Madonna Lia - spiega il direttore del Museo Andrea Marmori - al pari di altri dipinti di piccole dimensioni e soggetto analogo conservati tanto in in importanti collezioni pubbliche che private, fa parte di un gruppo di opere eseguite nello studio milanese di Leonardo negli anni novanta del XV secolo». È probabile che questi dipinti nascano come diretta filiazione di disegni precedentemente eseguiti da Leonardo e quindi condotti a Milano e siano stati portati a compimento, sotto la sua direzione, dai suoi allievi presenti in bottega.
La Madonna Lia, ascritta alla bottega di Leonardo e in particolare attribuita a Francesco Napoletano, si potrà visitare dal 2 dicembre al 25 febbraio 2007 con orario 10-18, lunedì chiuso.