Per lo Spezia nuovi soci e soldi

da La Spezia

È stata la settimana più turbolenta della storia recente dello Spezia. Quelli che si chiudono oggi con la seconda gara interna consecutiva - il Messina è atteso alle 16 al Picco, arbitro Banti di Livorno - sono stati sette giorni di vera via crucis. Finita al centro di un consiglio comunale, oggetto di un faccia a faccia tra il sindaco Federici ed il presidente Ruggieri, la «questione aquilotta» pare volgere verso un lieto fine. Ruggieri ricapitalizza. Una cordata veronese è interessata al 20% delle quote azionarie. La Milano nerazzurra infine sembra sensibile ai problemi della sorella minore. Sul fronte calcistico Antonio Soda fa i conti con una difesa in pezzi. Camorani e Pecorari sono infortunati mentre Zaninelli, affaticato, va in panchina. Questa una possibile formazione: Dazzi, Giuliano, Ceccarelli, Bianchi, Padoin, Biso, Fietta, Saverino, Gorzegno, Do Prado, Guidetti.