Lo Spezia rimonta e sfiora il colpaccio

(...) I padroni di casa, nella ripresa, passano per due volte in vantaggio, ma vengono raggiunti prima da Saverino poi da un gran gol di Gorzegno. È uno Spezia ancora rimaneggiato quello che si presenta in Lazio, contro una squadra a secco di vittorie e per questo desiderosa, contro un’altra matricola, di conquistare i tre punti. Gli aquilotti, che dopo l’impegno di mercoledì sera contro il Verona, si sono allenati soltanto una volta – giovedì – mostrano qualche segno di stanchezza. Che sparisce grazie al gran carattere. In campo torna Max Guidetti (rifiata Dionigi), e in difesa c’è Gorzegno (Nicola in panchina). Ancora out Maltagliati (darà il suo contributo nel finale) e Beppe Alessi.
Nella prima frazione i laziali di Iaconi cercano la via del gol, ma su Margiotta (all’ottavo) è bravo Santoni. E il portiere ligure si difende bene anche sulla botta dell’ex genoano Rimoldi. Alla ripresa non c’è Guidetti (si è fatto notare solo per un tiro, parato), ma al suo posto Dionigi. Gli aquilotti trovano il gol con Confalone, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco che lascia qualche dubbio. Passano quattro minuti e, al 52’, il Frosinone trova il gol dell’1-0: gran gol dell’under 21 Francesco Lodi che, dal vertice destro dell’area spezzina, segna con un destro che si insacca appena sotto la traversa. Lo Spezia non demorde. Varricchio viene steso dal portiere Chiodini a pochi passi dalla porta. È rigore che Davide Saverino si incarica di realizzare. Parità, a poco più di mezz’ora dalla fine. Soda decide di coprirsi un po’ e inserisce Nicola per Ponzo. Ma al 59’ il Frosinone torna in vantaggio: cross di Lodi, Ischia è bravo a mettere dentro da pochi passi. In sette minuti, tre reti. Partita vivace, che lo Spezia non vuol perdere. Dionigi sfiora la rete, Varricchio colpisce un palo clamoroso su punizione, Confalone calcio di poco alto. Sembra di rivivere la trasferta di Bologna. Ma Gorzegno, all’88’, trova il gol decisivo: gran sinistro dal limite dell’area che si infila sotto la traversa. Finisce 2-2.
Lo Spezia sale a cinque punti in classifica. Gli stessi del Napoli che, sabato prossimo, sarà ospite del “Picco” per una partita che si annuncia tutta da gustare.