Lo Spezia s’illude ma poi cede al Bari

Gli aquilotti si illudono per un tempo e poi subiscono la rimonta del Bari. Allo stadio «San Nicola» i galletti vincono 2 a 1 dopo l'iniziale vantaggio dei liguri. I bianchi infatti partono con il pedale premuto e al 10' del primo tempo passano in vantaggio con una palombella di Di Vicino. La reazione del Bari è disordinata e i padroni di casa si fanno pericolosi veramente solo al 35' con una bomba di Bonanni dalla distanza.
La ripresa però è tutta per i pugliesi. Al 1' pareggia Cavalli bravo a superare con un tocco fulmineo Santoni in uscita. Al 10' Santoruvo completa la rimonta finalizzando con un tiro secco su assist di Lanzafame. Il finale è dello Spezia che chiude con quattro attaccanti. Da segnalare la bomba di Gorzegno fermata dal portiere di casa. La speranza play-out per lo Spezia adesso passa dalla sfida di sabato prossimo con il Cesena. Nel frattempo questa sera è in agenda l'importante riunione della srl "Lo Spezia siamo noi", si discuterà anche dell'insediamento del nuovo presidente Roberto Quber, avvocato e manager di prestigio che sostituirà al vertice della società bianca Cristina Cappellutti.
Santoni: 5.5, indeciso sul primo gol. Meno responsabilità sul seconda ma serve più sicurezza.
Zaninelli: 6, sembra più deciso delle altre volte. (dal 36' s.t. Millesi: s.v. Soda lo butta dentro nel finale ma cambia poco).
Ceccarelli: 6, ottimo intervento su Lanzafame nel primo tempo. Esce per problemi fisici. In progressione. (dal 39' s.t. Zizzari: s.v. poco tempo per l'assalto finale)
Bianchi: 5.5, non sta benissimo ma ci mette la voglia. La difesa non è immune da colpe sui due gol.
Padoin: 6, il suo impegno non manca mai.
Gorzegno: 7, grinta e determinazione sono le note caratteristiche della sua carta di identità. Nel finale sfiora il gol della speranza con una bomba delle sue. Una sicurezza. Sempre.
Romondini: 5.5, non convince a pieno.
Herzan: 6, il motorino ceko rientra e si vede. A centrocampo nella sua zona c'è più dinamismo.
Di Vicino: 7, non gioca da settimane ma segna subito. Ha una gran voglia di mettersi in mostra e si vede ma poi le pile si scaricano (dal 15' s.t. Fernandez: 5.5, non cambia la situazione).
Guidetti: 6.5, il capitano ci prova sempre. La salvezza dipenderà da lui.
Eliakwu: 6.5, per la prima volta la freccia nera non è sui livelli, altissimi, delle altre volte ma sa sempre incidere.
Soda: 6.5, sarebbe stata la vittoria del cuore e della speranza. Non è stato così. Però il suo Spezia combatte e se retrocederà lo farà con l'onore delle armi.