Lo Spezia sciupa, poi arriva la beffa

Un espulso, cinque ammoniti, tanta lotta e «harakiri» finale. Lo Spezia sciupa per due volte il gol del vantaggio in inferiorità numerica e cede all'ultimo secondo di recupero. In casa del Piacenza, gli aquilotti subiscono una sconfitta in contropiede: al 49' della ripresa è Anaclerio che infila Santoni di testa. Pochi istanti prima Saverino sbaglia il gol del k.o., mentre al 32' Guidetti grazia il portiere di casa sfiorando la traversa con un tiro al volo.
I liguri rischiano seriamente solo nella prima frazione quando al 21' Bianco scappa alla difesa e si fa ipnotizzare da Santoni al momento del tiro. Gli aquilotti hanno giocato in dieci dal 41esimo del primo tempo per l'espulsione di Ceccarelli (somma di ammonizioni). Si chiude quasi in nove con Padoin che gravemente infortunato rimane in campo per fare numero.
Santoni 6: Decisivo nel primo tempo. Copre lo specchio della porta a Bianco lanciato a rete. Pesa sul voto il gol finale.
Camorani 6: cerca pericolosi ma importanti sganciamenti in avanti. Qualche disattenzione nel primo tempo. Ottimo lancio per Saverino in pieno recupero.
Ceccarelli 5: lascia il campo al 41' del primo tempo per un fallo su Ricci che gli va via. Impreciso.
Bianchi 6: chiude con puntualità. Da registrare un paio di distrazioni, rimediate dai compagni.
Giuliano 5.5: soffre come tutta la difesa. Lo mette in difficoltà Padalino, poi gli prende le misure.
Biso 6: ha dato qualità in mezzo al campo ma non è ai livelli consueti. (28' s.t. Padoin s.v.).
Colombo 6.5: il modulo lo impegna con un importante lavoro di copertura e lui dimostra di avere un grande cuore. (35' s.t. Gorzegno s.v: entra in campo per lottare).
Frara 6: copre e cerca di far ripartire la squadra. Con lo Spezia trasformato in un fortino insuperabile nel finale dà tutto quello che ha.
Saverino 6: sbaglia il colpo del k.o al 49'. Da quell'azione parte il gol vittoria emiliano. Per il resto fa tutto bene.
Do Prado 5,5: non è la sua partita. Esce alla fine del primo tempo anche perché Soda con un uomo in meno cerca di assicurarsi maggiore copertura e solidità. (1' s.t. Rossi 5.5: parte subito male. Padalino lo brucia dopo 4 minuti e lo Spezia rischia grosso. Quando vince l'impatto con il campo riesce a fare il suo).
Guidetti 6,5: nella ripresa rimane da solo in avanti. Lui lotta come un leone e riesce anche a mettere in difficoltà la difesa del Piacenza. In particolare al 21' della ripresa quando approfitta di uno svarione nella retroguardia di casa. Replica al 32' con un tiro al volo su invito di Colombo. La palla termina un filo sopra la traversa.
Soda 6.5: in dieci uomini perde in contropiede dopo aver sfiorato il colpaccio in un finale da film thriller. Tatticamente conferma il modulo ad un punta che dà forti garanzie. Grande freddezza nel finale con un uomo in meno, Padoin infortunato e senza sostituzioni.