Spezia, si butta dal 3° piano per sfuggire ai carabinieri

da La Spezia

Sta lottando tra la vita e la morte un giovane marocchino che ieri pomeriggio, per sfuggire all'arresto dopo che i carabinieri avevano scoperto il carico di droga che con un altro straniero stata trasportando, si è gettato dal terzo piano della caserma del comando provinciale. Per lui una serie di fratture e dei traumi interni, dopo i primi soccorsi è stato ricoverato in rianimazione con prognosi riservata. Li avevano fermati a Sarzana a bordo della loro Audi A3 e condotti alla Spezia. Mentre uno dei due marocchini, un 35enne domiciliato a Milano, era nel piazzale della caserma dove i militari scoprivano,celato nell'auto mezzo chilo di cocaina, Najib El Addaoui, 31 anni pure lui abitante a Milano, ha tentato una disperata fuga dal terzo piano, dopo aver aggredito due carabinieri.