Lo Spezia si salva con una magia di Guidetti

Non basta il gol capolavoro di Guidetti, Spezia-Frosinone finsice 1-1 ed un solo punto scontenta un po'. Gli ospiti segnano nei primi tre minuti con Di Deo di testa e per i locali è tutta una rimonta con una formazione in cui si contano troppe assenze. Alla fine è Guidetti a garantire un mezzo bottino. Al 52° aggancia alla perfezione un lancio di Scarlato e a tu per tu con Zappino mette dentro.
SANTONI 6,5: Sente un po' il pressing all'inizio, poi resta tranquillo fino a metà ripresa quando è reattivo a riparare in tuffo su una disattenzione difensiva.
GIULIANO 7: Resta incollato a Dedic, vincendo con ampio margine il duello.
SCARLATO 6,5: È sicuro in ogni occasione limitando al minimo la pericolosità prima di Di Nardo, poi di Margiotta.
ADDONA 6: Sempre bravo nell'anticipo, con esperienza nonostante la giovane età. Unica indecisione nella ripresa.
NICOLA 6: Chiamato in causa di rado nel primo tempo, si riprende nella ripresa con un buon gioco d'interdizione sempre sulla corsia di sinistra.
SAVERINO 6: Gioca in mezzo al campo, costretto ad interdire oltre a inventare.
CONFALONE 5,5: Primo tempo in ombra, secondo con più autorevolezza. In avanti cerca spesso lo stacco vincente che gli valse il gol contro la Juve.
FRARA 6: Si impegna a costruire il gioco sia da posizione centrale che con i suggerimenti dalle fasce.
DO PRADO 6,5: Esce tra gli applausi, giusto premio per l'impegno.
GUIDETTI 7,5: Ha giocato «a mezzo servizio» per le sommarie condizioni fisiche. Ma la cosa più importante è il gol. Frutto di agilità, classe e precisione.
COLOMBO 6: Schierato a sorpresa a pochi istanti dall'inizio per sostituire dal primo minuto lo sfortunato Varricchio. (dal 46' ALESSI 5,5: Entra ma non dà mai l'impressione di potere pungere).