Spezia, solo un pari in una sfida decisiva

Lo Spezia si gioca il tutto per tutto e alla fine conquista solo un punto. Contro il Vicenza, all'Alberto Picco, finisce 1 a 1 e gli aquilotti fanno un timidissimo passo in avanti in classifica che non cambia di molto la situazione generale. Antonio Soda, allenatore dello Spezia, parte senza il capitano Max Guidetti in avanti ma ritrova Nicola Santoni in porta. L'inizio però è al rallentatore e il Vicenza passa in vantaggio senza troppi problemi. Affondo di Raimondi al 17', assist per Capone che infila nell'angolino con un tiro secco. La difesa è ferma.
La reazione dello Spezia è scomposta ma frutta un calcio di rigore conquistato da Zizzari bloccato in area da Martinelli. Lo tira Eliakwu che non sbaglia e rimette in corsa lo Spezia. È il 33' e pochi istanti dopo Camorani con una bomba da due passi potrebbe raddoppiare ma non è fortunato il tiro rimbalza sulla schiena di un avversario prima di entrare in porta. Per il Vicenza bel tentativo di Matteini che trova la pronta risposta di Santoni. La ripresa vede gli aquilotti riversati in avanti alla ricerca del gol ma la rete non arriva. Anzi Gorzegno al 12' salva sulla linea un cross avversario dopo uno scivolone di Santoni. Nel frattempo continua la corsa di solidarietà dei campioni di Serie A. Anche Antonio Cassano ha consegnato la sua maglietta alla società «Lo Spezia Siamo Noi» per essere messa all'asta.
Santoni: 5 torna in porta e dovrebbe dare sicurezza alla difesa. Purtroppo parte male e il gol ospite è degno di un film al rallentatore. Capone ha tutto il tempo di appostarsi e tirare cercando l'angolino. Si riscatta su tiro di Matteini. Poi rischia la figuraccia per uno scivolone in uscita.
Ceccarelli: 5.5 tutta la difesa è colpevole sul gol.
Zaninelli: 5 il suo uomo gli scappa e va in rete con troppa tranquillità. Così non va bene.
Tedeschi: 5 della difesa è il più giovane. Per lo meno ci mette la corsa in un reparto che sembra giocare al rallentatore.Al 30' gli scappa Matteini e per poco non succede il patatrac. (dal 1' s.t. Padoin: 6 la sua esperienza serve sempre)
Camorani: 6 Soda lo schiera a centrocampo ma sono più le volte che è costretto a tornare indietro che quelle che spinge in avanti. Una sua puntata al 30' sfiora il raddoppio
Herzan: 5 si vede troppo poco.
Romondini: 5 rallenta malamente il gioco e al quarto d'ora sbaglia un passaggio che rischia di mettere in moto il contropiede avversario. Da rivedere
Millesi: 5 appare stanco. (dal 22' s.t. Buda: s.v.).
Gorzegno: 6 anche lui fa quel che può. Prova anche la punizione, senza fortuna
Eliakwu: 7 lotta da solo. Ha tanta energia che riesce a mettere in difficoltà con le sue progressione l'intera difesa del Vicenza. Purtroppo i compagni non hanno la sua verve. Freddo dal dischetto.
Zizzari: 6 non è Guidetti ma conquista un rigore con un pizzico di malizia. Matteini ci casca e l'arbitro fischia.
Soda: 6 gli manca Guidetti e recupera Santoni. La squadra appare poco reattiva a inizio gara. Di certo lui non si arrende ma la situazione rimane critica.