Lo Spezia strapazza il Treviso 5-2

da La Spezia

Gli aquilotti trovano la rivincita dopo la batosta last-minute di Piacenza con una spettacolare cinquina casalinga. Lo Spezia batte 5 a 2 il Treviso dell'ex Giuseppe Pillon, aquilotto anni '80, e fa un bel salto in avanti in classifica. Al Picco sono gli ospiti a partire bene: vantaggio di Pià al '17 bravo a finalizzare di testa un traversone di Scaglia. Gli aquilotti ribaltano la situazione subito. Pareggiano al 21' con Colombo velocissimo a spizzicare in rete un corner millimetrico di Do Prado e passano in vantaggio con Saverino infallibile dal dischetto al 28' per un rigore conquistato dallo stesso Colombo. Tre minuti dopo pareggiano gli ospiti con Bonucci ed in pieno recupero Guidetti sfrutta con un pallonetto vincente un lancio di Biso con sponda dell'ex doriano. Nella ripresa Do Prado, al 7' pesca il jolly con una punizione bomba dal limite che Calderoni riesce solo a sfiorare e Guidetti chiude il conto al 20' infilando su invito di Frara.
Santoni 6: nei 2 gol patisce l'insicurezza della difesa.
Camorani 6: si busca un'ammonizione che gli costa il prossimo turno. Tra i quattro del pacchetto arretrato è il più preciso (22' s.t. Fietta s.v.: l'esordio al Picco)
Bianchi 5.5: dimostra sicurezza in alcune occasioni su Piovaccari ma come tutta la difesa appare troppo fragile su colpi de testa e punizioni.
Zaninelli 5.5: stesso discorso del compagno
Giuliano 5: da un suo errore nasce il primo gol del Treviso. Serve più decisione
Biso 5.5: non è brillante come le prime giornate ma trova il passaggio che favorisce il gol di Guidetti nel finale del primo tempo
Frara 6.5: a centrocampo si batte come un leone cercando di fare filtro con una difesa troppo titubante. Pesca Guidetti per il quinto gol.
Saverino 6.5: infallibile dal dischetto. Continua la serie positiva.
Do Prado 7: inizia a sprazzi. Bei lanci e cross millimetrati come l'angolo che ha favorito il pareggio di Colombo. Quando sale in cattedra e per il Treviso è un dramma (33' s.t. Eliakwu: tanta voglia di mettersi in mostra)
Colombo 7: più avanzato riesce a dare man forte al compagno. Realizza il gol del pareggio, provoca il rigore e fa da sponda a Guidetti per il terzo gol (9' s.t. Rossi: 6 puntella la difesa)
Guidetti 7.5: sempre reattivo. In pieno recupero supera Calderoni con un pallonetto da cineteca. Nella ripresa realizza la doppietta.
Soda 6: schiera una squadra più spregiudicata. E la differenza si vede subito. Deve fare i conti i soliti problemi in difesa.