Lo Spezia tracolla e si porta a casa cinque gol

da Verona

Niente da fare. Il Chievo cala la cinquina e per lo Spezia è notte fonda. A Verona finisce 5 a 0 per i gialloblù con gli aquilotti che chiudono in 10 uomini per l'espulsione di Ceccarelli. Il centrale, autore di un fallaccio su Pellissier che esce in barella, provoca pure un calcio di rigore.
Da brivido la partenza. Quattro minuti e Pellissier supera Dazzi con un tocco su invito di Luciano. L'attaccante replica all'8 con un tiro dalla distanza. Il tris, al 40', è di Marcolini ma la complicità è tutta del portiere Dazzi, lo supera un tiro senza pretese. A inizio ripresa Herzan coglie una traversa ma Obinna fa poker dal dischetto al 7'. Chiude il conto al 36' Bentivoglio con una conclusione dalla distanza.
Dazzi: 5. Soda lo butta dentro nella partita più difficile. Cinque gol da dimenticare in fretta. Per il suo bene.
Camorani: 5. La rete del raddoppio gli pesa sulla coscienza. Si busca anche un'ammonizione che poteva evitare.
Tedeschi: 5. Stesso discorso del compagno. L'azione del raddoppio li vede tentennare insieme e Pellisier ne approfitta
Ceccarelli: 4.5. Cartellino rosso su Pellissier e calcio di rigore. Giornata no.
Fernandez: 5. Cerca di fare quello che può. Proprio poco.
Gorzegno: 5.5. Tra tutti è quello che si avvicina di più alla sufficienza.
Herzan: 6. Tamponare il centrocampo è impresa ardua. Coglie una traversa a inizio ripresa. (38' s.t. Buda: s.v. niente da segnalare).
Romondini: 5. Le sue trame oggi non funzionano. Il Chievo è di un altro pianeta e i centrali spezzini alzano subito bandiera bianca.
Millesi: 5. È schierato tornante ma ieri c'era solo da difendere.
Guidetti: 5. Niente da fare anche per il capitano. I veneti vanno a un'altra velocità. (19' s.t. Zizzari: s.v. c'è poco da dire).
Eliakwu: 6. La freccia nera cerca di farsi notare anche oggi ma non è giornata.
Soda: 5. L'impresa era proibitiva e nessuno gli può imputare colpe. Ma qualche volta rispolverare il vecchio catenaccio potrebbe essere utile. Due punte e altrettanti tornanti puri contro il Chievo, fuori casa, forse sono troppi.