Lo Spezia travolge la capolista Brescia

da La Spezia

Lo Spezia mette alle corde la capolista. Gli aquilotti partono con il pedale premuto e fanno loro la partita forti di un primo tempo giocato a ritmi elevatissimi. All'Alberto Picco si chiude con il risultato di 1 a 0. La serata parte con la presentazione ufficiale delle nuove maglie la serata dello Spezia. Due ore prima del fischio di inizio tutta la dirigenza aquilotta presenta le nuove divise da gioco. Sul campo Antonio Soda cambia lo schieramento. Avanza Camorani a centrocampo arretrando Rossi in difesa che poi uscirà quasi subito. Davanti con Colombo c'è lo scalpitante Guidetti che al 2' prova subito la conclusione personale. Al 4' Colombo su calcio di punizione mette a dura prova il portiere Viviano. Al 25' la svolta. Guidetti conquista una punizione sulla tre quarti. Sul pallone va Frara che pennella al centro dove Bianchi svetta di testa ed infila il portiere Viviano per il vantaggio. E' il momento migliore degli aquilotti che tengono anche sulla reazione dei lombardi pericolosi al 33' con un tiraccio di Mannini fermato da Santoni. Nella ripresa grandi emozioni. Da segnalare il tentativo di Guidetti all'11. Il salvataggio sulla linea di Saverino al 40' e l'espulsione del bresciano Dallamano al 25'.
Santoni: 6.5 attento e puntuale. Sul tiro di Mannini non si fa sorprendere. (dal 34' s.t.
Dazzi: 7 non era facile esordire così)
Giuliano: 6.5 sulla sua fascia spinge con grande volontà
Bianchi7: se la vede con un big come Possanzini. Non solo lo controlla ma riesce anche a segnare. E' il suo momento magico
Pecorari 6: sulla carta è il più esperto della difesa ma nel primo tempo rischia con un liscio pericoloso.
Rossi s.v.: gioca troppo poco
(dal 30'' p.t. Fietta: Soda lo mette a centrocampo )
Biso 6.5: ormai è il punto di riferimento. Si propone anche al tiro
Camorani: 6.5: Soda lo avanza a centrocampo e lui con un look da marine lotta come un leone salvando sulla linea al 15' della ripresa.
Colombo 6.5: l'aria dell'ex squadra lo carica a mille
Frara 7: fa un gran lavoro sulla destra. Dal suo piede l'assist per Bianchi
Saverino 6: lavoro duro a centrocampo
Guidetti 7: il turno di sosta lo carica come vuole Soda. Sua l'azione che favorisce la punizione di Frara. (43' s.t. Eliakwu: s.v. ancora una presenza)
Soda: adotta uno schieramento innovativo anche se lo deve mutare quasi subito. Camorani parte a centrocampo. Rossi è in difesa. Al suo posto entra Fietta e poi avvicendato da Fietta in difesa. Voleva una squadra gagliarda e i suoi lo ricambiano alla grande.