Lo Spezia trova un punto ma perde un altro pezzo

da Cesena

La sfortuna - si dice - ci vede benissimo e nel suo mirino pare aver messo lo Spezia. A Cesena si rompe anche Alessandro Frara. Il centrocampista lascia il campo alla mezz'ora per il brutto intervento di Doudou. È la sintesi dell’ 1 a 1. Una giornata a due facce dove alla fine Antonio Soda recrimina pure. Si parte senza il portiere Ivan Dazzi. Parte dall'inizio Rocco Pellegrino. In campo c'è anche Nicola Padoin, Davide Saverino e Marco Zaninelli vanno in panchina per fare numero. Primo brivido al 3'. Errore di Bianchi e Cortellini non ne approfitta. Il vantaggio dei padroni di casa giunge al 15' con Moscardelli che dai 25 metri fulmina Pellegrino. Lo Spezia replica con un tiro di Biso al volo al 30' ma il Cesena potrebbe passare al 33': Ferretti scappa a Pecorari e in diagonale sfiora il bis. Con l'infortunio di Frara Soda passa al 4-3-3 ma lo Spezia è poco preciso. Al 13' Guidetti solo davanti a Berti si ipnotizzare: tiro respinto. Finale dello Spezia e pareggio di Padoin.
Pellegrino: 5.5. prende un gol da 25 metri sulla prodezza balistica di Moscardelli. Si riscatta nella ripresa.
Camorani: 7. È sempre di più uomo-jolly. La difesa può sempre contare su di lui.
Bianchi: 5.5. Prova condizionata dalle condizioni fisiche. Brutto svarione all'inizio. Fermo come i compagni sul gol avversario.
Pecorari: 5.5. Gli scappa Ferretti alla fine del primo tempo. Anche lui non è esente da colpe sul gol.
Padoin: 7. In campo fino all'ultimo. Venerdì aveva la febbre. Uomo gol.
Biso: 5.5. Troppa sufficienza in alcune occasioni ma al tiro è sempre pericoloso.(30' s.t. Ceccarelli s.v.).
Do Prado: 5. Incolore. Stavolta il guizzo non arriva. Cerca il riscatto nella ripresa.
Frara: 6. Fino all'infortunio si impegna bene. Poi esce steso da Doudou. (30' p.t. Eliakwu 5.5: con lui Soda passa al 4-3-3. Sempre troppo frettoloso).
Fietta: 6. Costringe più volte al fallo Cortellini.
Gorzegno: 6. Cerca di spingere sulla sua corsia.
Guidetti: 5.5. È solo davanti. Lui fa quello che può. Con Do Prado ed Eliakwu al fianco non sembra comunque trovare più palloni. Nella ripresa Berti lo ipnotizza.
Soda: 7. Parte con una squadra incerottata e si trova un infortunato in più: Frara. Ridisegna completamente lo Spezia.