Gli spezzini di An : «Il partito renda giustizia a Gatti»

Prima Giacomo Gatti, poi Fabio Greco. Ieri il presidente spezzino di An è tornato sulla scelta di Ignazio La Russa di optare per la Liguria e non per la Lombardia, escludendo dalla Camera l’ex assessore regionale. Greco esprime «profonda indignazione per l’irresponsabile posizione dell’onorevole La Russa, che costituisce ancora una volta un’ingiusta, ingiustificata e inaccettabile penalizzazione delle legittime aspettative dei tantissimi elettori di An della nostra provincia». Greco esprime a Gatti «il sostegno e il sentito ringraziamento della Federazione» e attacca il capogruppo alla Camera che «fa carta straccia e nega l’esistenza di accordi formalmente sottoscritti e tuttora visibili sul sito di An»: «Non è una persona seria e non merita il nostro rispetto sotto il profilo politico». Tanto più che, ricorda Greco, lo stesso la Russa presentando Gatti prima delle elezioni lo definì non un candidato come gli altri ma «uno che corre per fare davvero il deputato».