Spezzino scopre un pianeta

È stato individuato da un gruppo di astrofili non professionisti, fra i quali lo spezzino Claudio Lopresti, un nuovo pianeta che gira attorno alla sua stella. Si chiama HD 17156b. La notizia della scoperta è stata divulgata dall’astronomo Mauro Barbieri, referente del Laboratoire d’Astrophysique de Marseille nell’ambito della missione spaziale CoRoT alla ricerca di pianeti extrasolari.
Secondo gli astronomi, il raggio del pianeta è 1,1 volte quello di Giove, circa 80 mila km, pari ad un quinto della distanza terra-luna. L’inclinazione dell’orbita rispetto alla terra è di 88 gradi, la densità 2,5 g/cm3: una via di mezzo tra Giove e la Terra.
Il gruppo di ricercatori comprende Roi Alonso (Marseille), Gregory Lauglin (University of Santa Cruz, California), e gli astronomi amatori Almenara (Spagna), Bissinger (USA), Davies (USA), e gli italiani Gasparri, Guido, Manzini, Sostero e Lopresti. Lo spezzino rivela di essere stato il primo ad accorgersi del pianeta che girava attorno alla sua stella: «Un momento emozionante», ammette.