Spiagge e città in rivolta contro l’invasione degli abusivi

Il fenomeno è in aumento ma i Comuni si arrendono: pochi vigili e multe inutili

Paola Setti

Prima di Natale c’è stata una riunione con Prefettura, Comune e Polizia municipale. I commercianti di via Venti Settembre hanno capito che non sarebbe cambiato granché quando, a un certo punto, si sono sentiti dare dei razzisti: «ma che fastidio vi daranno poi ambulanti e suonatori?». Il giorno dopo si son visti arrivare il controllo dell’Annona. Il giorno dopo ancora è arrivato l’Igiene. E poi per giorni sono fioccate le multe ai mezzi delle consegne. «Dev’esser stato certamente il caso, ma alle coincidenze crediamo poco» raccontano. Come che sia, nessuno o quasi ci mette la faccia e il nome, qui. Ma di quella (...)