In spiaggia con Fido? Meglio in Emilia Romagna

L’Emilia-Romagna - seguita da Liguria e Toscana - è la
Regione con più stabilimenti balneari che accolgono turisti con animali al seguito. Maglia nera al Sud

L’Emilia-Romagna - seguita da Liguria e Toscana - è la Regione con più stabilimenti balneari che accolgono turisti con animali al seguito, come rileva il data-base del sito del ministero del Turismo www.turistia4zampe.it, che raccoglie migliaia di strutture ricettive, pubblici esercizi e spiagge animal friendly.

Se per quanto riguarda le spiagge censite dal portale, Emilia-Romagna e Liguria sono in testa, nel Sud Italia purtroppo - come sottolinea, presentando questi dati, il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla - "c’è ancora strada da fare". Buona, ma migliorabile, la performance di grandi Regioni turistiche come Toscana, Marche, Veneto e Sardegna. La stessa impressione di "ritardo" del Mezzogiorno si ricava dal numero complessivo per Regione delle strutture pronte ad accogliere animali. Nella "top five" ci sono solo Regioni del Centro-Nord: Emilia-Romagna, Toscana, Veneto, Liguria e Lombardia. "Un divario da colmare",dice il ministro.

Oggi, secondo dati dell’Osservatorio nazionale del Turismo relativi allo scorso anno, il 61,5% delle strutture ricettive italiane è disposto ad accogliere animali, in molti casi predisponendo servizi moderni ed adeguati, ma solo il 22% di coloro che possiedono un animale lo porta con sè in vacanza. Da contrastare "il triste e deprecabile fenomeno dell’abbandono". Un vero e proprio reato, che fortunatamente le associazioni animaliste rilevano essere in progressivo calo, tra 12 e 19%.