Le spie brasiliane di Telecom indagate per calunnia

Daniel Dantas, il finanziere sudamericano a capo del fondo Opportunity ed ex socio di Telecom Italia in Brasil Telecom, è indiziato di calunnia dalla polizia federale brasiliana. Lo scrive il quotidiano Folha de San Paulo secondo cui Dantas è indiziato insieme all’ex direttore dell’agenzia di investigazione Kroll, Frank Holder, per aver prodotto documenti falsi. Documenti che, scrive il quotidiano, facevano risultare intestatari di ricchi conti all’estero diverse autorità brasiliane. Tra queste il presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, ma anche altre personalità che, secondo Folha, sarebbero state volutamente poste sotto pressione in una fase in cui «Opportunity stava disputando il controllo di Brasil Telecom con Citibank, i fondi pensione governativi e Telecom Italia». Spetterà ora al pubblico ministero federale decidere se portare in tribunale Dantas, che ha intanto negato ogni addebito, e Holder, che dal 2004 ha lasciato la Kroll.