Spike Lee girerà la biografia di James Brown

da Los Angeles

Il regista Spike Lee ha firmato un contratto per girare un film sul «padrino del soul» James Brown, secondo quanto rivelato ieri dal quotidiano Daily Variety. Al progetto della Paramount Pictures sta lavorando Brian Grazer, produttore della pellicola vincitrice agli Oscar A Beautiful Mind, ha rivelato il quotidiano che segue l'industria cinematografica, aggiungendo che la produzione potrebbe cominciare nel 2008. Brown, che si autodefiniva «il lavoratore più assiduo del mondo dello spettacolo» è morto per un attacco cardiaco lunedì scorso all'età di 73 anni. Il dinamico cantante ha interpretato brani mitici della musica soul come Sex Machine e I Feel Good, ha inventato il concetto di musica funk, ha ispirato i movimenti di danza di artisti come Mick Jagger e Michael Jackson e ha aiutato ad aprire la strada al genere hip-hop. Negli ultimi anni, film postumi su cantanti come Ray Charles e Johnny Cash hanno riscosso un ottimo successo al botteghino, arrivando anche a vincere degli Oscar. Daily Variety ha scritto che Brown stesso ha avuto un ruolo attivo nell'elaborazione del progetto, concedendo i diritti sulle sue musiche. «Come chiunque altro, sono rimasto sorpreso e amareggiato dalla morte di Brown», ha detto Grazer al Daily Variety. «Avendolo conosciuto bene, e avendo passato molto tempo con lui e facendo ricerche su di lui, però, il fatto che sia morto il giorno di Natale non mi ha sorpreso. Era uno showman per eccellenza e lo è stato fino all'ultimo». Lee, regista di film come Malcolm X e Fa la cosa giusta, ha recentemente diretto il thriller Inside Man, che è stato prodotto da Grazer.