Spinello in classe, prof si scusa su You Tube

Alberto Burchielli, sospeso per 10 giorni, si difende con un'intervista su<em> You Tube</em>: &quot;Era solo una sigaretta di tabacco. Comunque i ragazzi mi hanno fatto uno scherzo e io ci sono cascato&quot;

Firenze - Il professore di educazione fisica dell’istituto tecnico turistico Marco Polo di Firenze si difende dall’accusa di avere fumato uno spinello a scuola davanti agli alunni e lo fa usando lo stesso mezzo grazie al quale è stato indicato a dito e accusato: con un video su You Tube. "Per me resta uno scherzo di ragazzi, che sono innocenti, tutto lì, per me non c’è altro. Non mi rendo nemmeno conto che sia una cosa così grave" dice Alberto Burchielli, che è stato sospeso dall’incarico per 10 giorni. Burchielli, in un video di un minuto e dieci secondi, spiega che lo spinello in questione non sarebbe nient’altro che una normale sigaretta fatta con le cartine e il tabacco, in maniera artigianale. "Era una sigaretta di tabacco - dice nel video - erano 25 anni che non fumavo, i ragazzi sono stati sorpresi da questo fatto e hanno approfittato per fare uno scherzo". Uno scherzo, l’avere messo il video su You Tube, che sta però causando al professore diversi problemi, anche se lui sostiene di non vedere "cattiveria da parte dei ragazzi: sono ragazzi, non mi sento tradito. Non è normale che il professore ci caschi, però ci sono cascato".