Da Spinesi a Vucinic le pedine che faranno più grande il Genoa

L’offerta di Borriello Per la difesa spunta il nome di Luisao

«Per fare una squadra molto competitiva anche in serie A ci servono cinque o sei giocatori. Per il resto il gruppo che ci ha permesso di ottenere la promozione è più che valido». Così Enrico Preziosi che conferma le sue intenzioni di investire sul Genoa, senza stravolgere una formazione che ha ottenuto 77 punti in serie B. Il mercato è solo all’inizio, ma il vicepresidente Giambattista Pastorello è già impegnatissimo. Sul tavolo delle trattative oltre al nodo delle comproprietà che coinvolgono soprattutto Konko, Masiello, Renzetti e Volpara ieri sono stati fatti notevoli progressi per il riscatto dall’Empoli di Mirko Gasparetto e di Sculli dalla Juventus. Ma sul fronte dell’attacco c’è dell’altro. Infatti Pastorello e il suo collega del Catania Lo Monaco avrebbero in questo senso già imbastito piu’ di un discorso per Johnatan Spinesi, 29 anni, autore nell’ultima stagione di diciassette reti. Spinesi peraltro è un giocatore già corteggiato da Preziosi che nello scorso mercato di gennaio aveva convinto la società etnea di cederlo al Grifone, ma l’attaccante dopo un lungo tergiversare preferì rimanere in serie A con i rossoazzurri. Il Catania per Spinesi ha chiesto 6 milioni di euro, il Genoa ne offre 4,5. È possibile che un accordo le parti lo trovino intorno ai 5 milioni anche se Pastorello parla di «chiacchierata» che comunque non è una smentita. L’Udinese per Spinesi si è fermata ad una avance di 4 milioni di euro. Ma c’è anche un’altra indiscrezione: Vucinic è stato riscattato dalla Roma e nella capitale si dice che potrebbe essere girato al Genoa. L’obiettivo dei dirigenti rossoblù è rivolto anche all’Argentina dove si possono sviluppare trattative interessanti. Sul taccuino di Pastorello ci sono i nomi di Torres, centrocampista del Racing Avellaneda, Bolatti regista del Belgrano e Bottinelli difensore del San Lorenzo. Ma Preziosi potrebbe anche riportare in rossoblù Ezequiel Lavezzi che due anni fa dopo una breve apparizione con la maglia del Grifo tornò in Argentina complice soprattutto la retrocessione in C a tavolino della squadra. Il presidente ha sempre puntato su questo ragazzo tutto tecnica di 23 anni che nel San Lorenzo, formazione che ha vinto il titolo del torneo di clausura, sta facendo la differenza tanto che il tecnico Ramon Diaz lo ha raccomandato a club europei tra cui il Napoli dove lui giocò anni fa. Preziosi già tre mesi fa aveva fatto intendere di seguire Lavezzi non senza qualche rimpianto. Sempre valide le piste che portano a Bojinov della Fiorentina. Altro nome, stavolta per la difesa, è quello «pesante» di Luisao, 26 anni, titolare nel Benefica e mel giro nella nazionale brasiliana, Costo: otto milioni di euro. Indiscrezione quest’ultima non confermata, così come è stata «congelata» l’ipotesi Borriello, che però, dopo aver rifiutato il Cagliari, si è offerto al Genoa.